L'Inter ha vinto lo Scudetto, una settimana fa nel derby contro il Milan. Dopo il match contro il Torino sono quindi poi arrivati i festeggiamenti in quel di Milano, con cortei, cori, fuochi d'artificio e provocazioni. Lo striscione di Dumfries contro Theo Hernandez, gli ultras Dimarco e Lautaro, le feste di Calhanoglu e Thuram: insomma, è stata una grande giornata per la gente nerazzurra. 

Cuadrado
Juan Cuadrado e Filip Kostic (ph. Image Sport)

Festa Inter, Cuadrado scatenato: “Chi non salta bianconero è"

Tra i più scatenati c'era certamente Juan Cuadrado, che in questa stagione non c'è praticamente mai stato con l'Inter dopo otto lunghi anni alla Juventus. L'ex esterno bianconero ha partecipato ovviamente alla grande festa dell'Inter, facendo infuriare i suoi ex tifosi soprattutto per un motivo: ha saltato insieme al popolo nerazzurro al coro di “chi non salta bianconero è”. Si sono scatenati diversi commenti in merito a questo episodio, e tra questi anche quello di Fabrizio Ravanelli.

Ravanelli contro Cuadrado: “Ho rosicato, io non partecipai ai cori di sfottò”

L'ex bomber della Juventus Fabrizio Ravanelli ha infatti parlato così ai microfoni di TvPlay, commentando i festeggiamenti della squadra nerazzurra e in particolare quelli del colombiano ex Juve: “Festeggiamenti dell’Inter? Ammetto di aver cambiato più volte canale, ho rosicato. I cori di Juan Cuadrado contro la Juventus? Una mancanza di rispetto per i tifosi. Io quando vinsi lo scudetto con la Lazio non partecipai ai cori di sfottò contro la Juventus, per rispetto”.

LEGGI ANCHE: Mia Khalifa contro Guendouzi: "Una fighetta, ti ho visto..." (ilpallonegonfiato.it)

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Juventus, Sabatini: "Giuntoli ha fatto delle avance concrete a Thiago Motta"

💬 Commenti