L'andamento altalenante della Juventus negli ultimi tempi ha riportato in primo piano il dibattito sulla panchina bianconera del futuro. Con soli otto punti conquistati nelle ultime sette partite, l'attuale tecnico Massimiliano Allegri potrebbe essere oggetto di riflessione da parte della dirigenza torinese, nonostante abbia un contratto in essere anche per la prossima stagione.

In una recente conferenza stampa, lo stesso Allegri ha affrontato il tema del proprio futuro con serenità: "Ho un anno di contratto, sono molto sereno. Siamo e dobbiamo essere concentrati sugli obiettivi di quest'anno. Momentaneamente abbiamo raggiunto il Mondiale, un'avventura bellissima, perché è una competizione nuova con grandissime squadre e sarà bello. Gli obiettivi vanno raggiunti, come giocare la Champions l'anno prossimo. Per farlo bisogna arrivare dentro entro il 25 maggio".

I possibili successori

Vincenzo Italiano
Vincenzo Italiano

Ma, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, nel caso in cui la Juventus dovesse decidere di separarsi da Allegri, diversi sono i nomi che circolano come possibili successori. Tra questi, spiccano quelli di Thiago Motta del Bologna, Vincenzo Italiano della Fiorentina e Raffaele Palladino del Monza. Nonostante le speculazioni, al momento la società juventina sembra concentrata esclusivamente sul presente e sul conseguimento di un piazzamento che garantisca la qualificazione alla prossima Champions League.

Il futuro della panchina della Juventus rimane quindi avvolto da incertezze, ma è chiaro che la dirigenza bianconera valuterà attentamente tutte le opzioni disponibili per garantire il successo sportivo del club nella prossima stagione e oltre.

LEGGI ANCHE: Sabatini: "Allegri nervoso e stressato. Farebbe bene a chiarirsi con Sky perchè non è stato garbato"

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Atalanta-Fiorentina, quando il recupero? Spuntano le prime ipotesi con rispettive date

💬 Commenti