Allo stadio Al-Awwal Stadium di Ryad in Arabia Saudita, al termine del successo dell'Inter contro il Napoli di Walter Mazzarri (1-0 il risultato firmato con rete di Lautaro Martinez), è intervenuto Simone Inzaghi. Il tecnico nerazzurro ha parlato così ai microfoni di Sport Mediaset dopo aver raggiunto un traguardo unico vincendo la sua quinta Supercoppa da tecnico dopo le quattro sollevate con Lazio (2017 - 2019) e Inter (2021 - 2022).

Inzaghi: “Complimenti al Napoli, perdere al 90esimo fa male”

“Faccio i complimenti al Napoli, hanno fatto una grande partita e una volta rimasti in dieci hanno lottato come leoni. Perdere al 90esimo so che fa male e dispiace. Però faccio i complimenti anche ai miei ragazzi, abbiamo pagato qualcosina perché avevamo giocato tre giorni fa. Nel primo tempo potevamo passare in vantaggio ma avevamo davanti una squadra organizzata che sapeva bene cosa fare in campo”.

Inzaghi: “Quinta Supercoppa? La dedica è per i tifosi”

“Sono soddisfatto per i miei ragazzi, per la società che in questi miei tre anni - seppur con delle difficoltà - non ci ha fatto mai mancare nulla. Poi sono contento per i tifosi che sono venuti qua e hanno affrontato un lungo viaggio per starci accanto. La dedica è per loro, per questo siamo corsi sotto la curva dopo il gol di Lautaro”.

Inzaghi: “Oggi ero ottimista ma avevamo avuto meno tempo”

“Il mio segreto per vivere le finali? Bisogna avere grandi squadre, come ho qui all'Inter e come avevo alla Lazio. Oggi ero ottimista ma fino a un certo punto, perché questa volta avevo una squadra stanca e poco tempo per preparare la finale avendo disputato una semifinale due giorni prima”.

Nicolò Barella
Nicolò Barella (ph.Image Sport)

Il commento di Inzaghi sul nervosismo di Barella

“Barella stasera ha sbagliato, ma lui lo sa (è stato ammonito è salterà la sfida del Franchi contro la Fiorentina). Nico sta lavorando su se stesso, deve migliorare, ma è un top player. Ci sta lavorando e già rispetto ai miei primi due anni è migliorato. Ringrazio chi è entrato perché si è dimostrato subito in partita: sul gol Sanchez ha aspettato fino alla fine in conduzione e Frattesi ha fatto un gran velo per Lautaro. I subentrati ci hanno dato una grande mano”.

Il ricordo di Gigi Riva

“L'abbiamo saputo nello spogliatoio, è stato un fulmine a ciel sereno. Era un grandissimo uomo e un grande personaggio. Colgo l'occasione per fare le condoglianze ai familiari in questo triste momento”.

LEGGI ANCHE: Supercoppa, Barella ammonito in Inter-Napoli: era diffidato, ecco quale match salterà

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Moggi duro: "Inter-Napoli? Finale rovinata dall'arbitro"

💬 Commenti