Brozovic e la Ferrari distrutta di Vidal
Serie A

Calciatori ubriachi al volante, la lista è lunga: tanti giocano (e giocavano) in Serie A

Il Corriere della Sera ha stilato una lista di casi celebri riguardanti alcuni calciatori noti

Francesco Rossi
13.11.2022 19:22

Il Corriere della Sera ha realizzato una lista di calciatori famosi - molti dei quali militano o hanno militato nel nostro campionato - sorpresi al volante in guida in stato di ebrezza. Un brutto vizio che può mettere a repentaglio la vita delle persone, oltre che del calciatore stesso. L’ultimo caso celebre, è quello riguardante il calciatore dell’Inter, Marcelo Brozovic. Il giocatore croato è stato sorpreso ubriaco al volante della sua Rolls Royce nel 2020, dopo essere passato con il rosso al semaforo. I carabinieri hanno poi ritirato la patente al nerazzurro. Vi proponiamo la lista pubblicata da Il Corriere della Sera, la quale elenca i casi più clamorosi degli ultimi anni: 

DAVID TREZEGUET

“Luglio 2019. L’ex attaccante della Juventus, David Trezeguet, viene multato e denunciato dalla polizia, a Torino, per essere stato trovato al volante con un tasso alcolico superiore al consentito (risultato positivo per tre volte alla prova del palloncino con valori compresi tra 1,5 e 1,7: il limite consentito per legge è 0,5). A bordo della sua Jeep, il francese viene fermato in via Po da una pattuglia della squadra volanti. Durante il controllo, discute a lungo con gli agenti. Patente ritirata”


ADRIANO 

Anno 2011. Adriano, che all’epoca tenta un rilancio in carriera con la maglia della Roma (in realtà, deludente), dopo un intervento chirurgico alla spalla destra torna a Rio de Janeiro per seguire un trattamento personalizzato. Ma, oltre a questo, il brasiliano si immerge totalmente nel clima pre Carnevale, non lasciandosi mancare ricche mangiate e bevute assieme agli amici nel noto quartiere Barra da Tijuca. Incappato nei controlli della polizia, si rifiuta di fare il test dell’alcol. Patente sospesa e multa di 420 euro”


JULIO CESAR

“Julio Cesar, portiere brasiliano dell’Inter, fa scalpore con la sua carambola nel tunnel che passa sotto San Siro, a due giorni dalla sfida, valida per gli ottavi di finale contro il Chelsea all’epoca allenato da Carlo Ancelotti, nell’anno del Triplete, il 2010”
 

SNEIJDER

“Giugno 2019. Wesley Sneijder viene fermato dalla polizia ad Utrecht, in Olanda, dopo essere stato trovato in stato di ebbrezza sul tetto di un’auto da lui stesso danneggiata. L’ex nerazzurro causa danni per seimila euro. Tornato in sé, Sneijder ha poi risarcito il proprietario dell’auto. In quel periodo, l’ex fantasista dell’Inter, uno dei simboli del Triplete 2010 con José Mourinho, aveva appena divorziato dalla moglie, Yolanthe Cabau, dopo nove anni di matrimonio”

 

VIDAL

“Succede tutto durante la Copa America del 2015 in Cile. Arturo Vidal, ora al Barcellona, rientra a tarda notte da una serata trascorsa al Casinò assieme alla moglie. La Ferrari 458 Italia a bordo della quale viaggia, però, si scontra con un altro veicolo proveniente dal senso di marcia opposto: per fortuna nell’impatto non ci sono vittime. L’ex calciatore della Juventus risulta positivo al test dell’etilometro”

 

VERRATTI

“Giugno 2019. Marco Verratti, centrocampista del Psg e della Nazionale, viene fermato dalla polizia con un livello di alcol nel sangue al di sopra della norma. La vicenda accade sulla circonvallazione nel tredicesimo arrondissement di Parigi. Sottoposto all’alcol test, gli viene riscontrato un livello di alcool nel sangue di 0,49 mg/l, superiore alla norma 0,20 mg/l”

 

NAINGGOLAN

“Marzo 2017. Radja Nainggolan, il centrocampista belga oggi tornato al Cagliari in prestito dall’Inter, viene beccato al volante in stato di ebrezza nella notte successiva al match della sua Nazionale contro la Grecia. Ben 1600 euro di multa e 30 giorni senza patente”
 

DEFREL

“Marzo 2019. Gregoire Defrel, all’epoca dei fatti attaccante della Sampdoria (oggi al Sassuolo), si dà alla fuga per le strade di Genova per cercare di sfuggire a un controllo della polizia, ma si schianta con la sua auto, uscendone illeso. Alla guida della sua Mercedes C63 S Amg, Defrel è in stato d’ebbrezza e gli viene revocata la patente”

 

BENDTNER

Anno 2013. L’attaccante danese Niklas Bendtner gioca nella Juventus (11 presenze, 0 gol), per poi passare all’Arsenal. Gli ritirano la patente per tre anni e si becca anche una mega multa da 842mila corone, quasi 113mila euro, dalla Corte distrettuale di Copenaghen per guida in stato di ebbrezza. La curiosità? Fa talmente scalpore la cosa, che gli dedicano un kit molto originale da parte di un negozio di Copenaghen: con 39,95 corone, equivalenti a poco più di cinque euro, si acquista un pacchetto regalo, che comprende la miniatura del calciatore con un’auto giocattolo e una bottiglia di birra magnetizzata. Bendtner, del resto, non è nuovo a una vita spericolata, fra clamorose perdite al poker e spese pazze per una Rolls Royce in tempi di lockdown

 

PERIN

“Novembre 2014. Mattia Perin, portiere del Genoa, viene fermato dai carabinieri sul lungomare di Arenzano al volante della sua Golf. Risulta positivo all’alcol test e gli viene ritirata la patente”


CACERES

“Settembre 2015. Il difensore della Fiorentina Martin Caceres , all’epoca dei fatti alla Juventus, fa un incidente a Torino con la sua Ferrari e risulta positivo all’alcoltest. Multa da mille euro, patente di guida ritirata e fermo amministrativo del suo bolide rosso per 180 giorni. Nel 2013 si era già schiantato, sempre nel capoluogo piemontese, di rientro da una trasferta di campionato a Bologna. I bianconeri, allora, lo puniscono. Come? Viene messo, per qualche tempo, fuori rosa”

 

MARCELO

“Nel luglio 2019 anche il terzino del Real Madrid Marcelo si rifiuta di sottoporsi all’alcol test, dopo che viene fermato dalla polizia – alla guida della sua auto – sulle strade di Rio de Janeiro. Multa da tremila reales (oggi circa 500 euro) e patente ritirata per un anno. Fino a qualche giorno fa, il difensore ha potuto guidare in Spagna, ma non in patria”

 

BRUNO PERES

“Febbraio 2018. Bruno Peres, fresco di ritorno alla Roma, si perde il controllo della sua Lamborghini, schiantandosi all’altezza della Fao, a Caracalla. Ne esce illeso. Dalle analisi effettuate dopo l’incidente, risulta un tasso alcolemico di poco inferiore a 2 contro un limite di 0,5 g/litro. Patente ritirata e 800 euro di multa”


MATEJU

“Novembre 2018. Al difensore del Brescia Ales Mateju viene ritirata la patente, lui viene indagato per guida in stato di ebbrezza (tasso alcolico tre volte superiore al consentito). Al termine di una festa, Mateju si mette alla guida della sua Audi, schiantandosi contro le colonnine di un distributore di benzina. Inevitabile il ritiro della patente, l’avvio di un procedimento e multa salatissima”

 

ZEBINA

“Ma c’è anche chi coglie due piccioni con una fava e per questo finisce per diventare un caso a parte. E’ il caso appunto di Zebina indimenticato giocatore della Roma che il 19 settembre del 2002 andò a schiantarsi contro i cassonetti dell’immondizia in viale Egeo, nel quartiere dell’Eur, a Roma. Risultato, la Ferrari che guidava fu completamente distrutta. Peccato però che appartenesse al compagno di squadra Candela, che chissà come sarà stato contento. Qualche giorno dopo Zebina fu assalito da una folla di tifosi infuriati da cui la polizia lo difese a stento”

 

Chi vincerà lo scudetto? La classifica finale della Serie A secondo l'algoritmo americano
Amine Gouiri è il nuovo Benzema, ecco le squadre italiane fortemente interessate a lui