Weekend amaro per i colori giallorossi. La 24° giornata di Serie A nell'anticipo delle ore 18 giocato ieri , ha portato in dote la sconfitta della Roma contro l'Inter. Ma le brutte sorprese dalle parti di Trigoria non sono finite qui perché nella giornata di oggi, si é spento Alberto Mandolesi storico radiocronista romanista, che ebbe la fortuna di intervistare e di commentare l'esordio in Serie A di un giovanissimo Francesco Totti.

L'omaggio a Mandolesi

La morte di Alberto Mandolesi non può lasciare indifferente l'ambiente romanista, a cui é stato indissolubilmente legato da tifoso e da giornalista, protagonista di molte radiocronache come ad esempio quella della finale di Coppa Italia contro la Sampdoria: con la voce tremante per l'emozione commentò il gol allo scadere di Tonino Cerezo. Per lui spentosi a 77 anni, ieri la Tribuna Tevere aveva issato uno striscione durante la partita con l'Inter: “Forza Alberto raccontaci un altro gol”.

Francesco Totti
Francesco e Cristian Totti

L'intervista a Totti

Mandolesi la sua partita per la vita purtroppo l'ha persa e i due gol di ieri non ha potuto raccontarli, ma ha saputo descrivere bene quella che per il popolo romanista é stata una delle giornate storiche da ricordare alla pari di quella del suo ritiro dal calcio: il debutto in Serie A di Francesco Totti nel 1993, in Brescia-Roma allo stadio Rigamonti. E' stato anche il primo ad intervistarlo, di seguito riportiamo la trascrizione della radiocronaca del momento:

E poi c'è un fatto storico. E' uscito Rizzitelli, ha lasciato il posto ad un giovane Francesco Totti

LEGGI ANCHE: Inter, rischio prolungamento squalifica per Inzaghi: telefonata durante l'intervallo

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Scherma: Barcellona si tinge di azzurro e la spada femminile vola a Parigi ...

💬 Commenti