Tutto facile, estremamente troppo facile viene da dire per il Venezia a cui basta solo un tempo per annientare l'inesistente resistenza del Palermo, dopo la vittoria dell'andata nella semifinale playoff di Serie B. Erano i siciliani a dover fare l'incontro perché costretti a ribaltare il risultato ma gli uomini di Mignani si arrendono e cedono già dopo pochi minuti dal fischio d'inizio, per poi sparire completamente al momento del secondo gol. L'autogol di Svoboda serve solo per le amare statistiche, mentre i lagunari festeggiano il passaggio del turno come prima finalista.

Il racconto della partita

L'approdo del tecnico ex Bari Michele Mignani sulla panchina rosanero é stato estremamente negativo, con una sola vittoria contro la Sampdoria e la doppia sconfitta che é costata l'eliminazione in questa semifinale dei playoff di Serie B. Il Venezia archivia già la pratica dopo 4 minuti: Tessmann dal limite la spedisce all'incrocio dei pali per l'1-0. Dopo tre occasioni sfiorate per il raddoppio, arriva al 43': inserimento di Zampano e cross per Candela che non si fa pregare.

Tre gol da rimontare per il Palermo sono un macigno che i rosanero non trovano la forza di togliersi dalle spalle. L'unico lampo di luce della ripresa, arriva per demeriti dei padroni di casa e non per i meriti degli ospiti. Il difensore dei lagunari Svoboda svirgola nella propria porta un cross di Diakité, sorprendendo il proprio portiere Joronen e provocando un autogol per il 2-1 finale.

Matteo Brunori
Brunori Palermo

Venezia-Palermo: il tabellino

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Idzes, Svoboda, Sverko (dal 68' Altare); Candela, Tessmann, Lella (dal 61' Ellertsson), Busio (dall'80' Jajalo), Zampano; Pierini (dal 61' Gytkjaer), Pohjanpalo (dal 68' Olivieri). Allenatore: Vanoli

PALERMO (3-4-2-1): Pigliacelli; Graves (dal 46' Aurelio), Lucioni, Marconi (dal 46' Nedelcearu); Diakité, Segre, Ranocchia, Di Mariano; Insigne (dal 56' Di Francesco), Brunori (dal 63' Mancuso); Soleri (dal 76' Traoré). Allenatore: Mignani

MARCATORI: 4' Tessmann (V), 43' Candela (V), 86' aut. Svoboda (P)

AMMONITI: 10' Graves (P), 42' Tessmann (V), 72' Zampano (V), 73' Di Francesco (P)

LEGGI ANCHE: Dove vedere Juventus-Monza, streaming gratis e diretta TV Sky o DAZN?
     

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Serie A, Genoa-Bologna 2-0: missione terzo posto fallita per i felsinei

💬 Commenti