La Lazio è uscita sconfitta dalla semifinale di Supercoppa italiana giocata contro l'Inter. Saranno dunque Napoli e Inter le finaliste di questa edizione della Supercoppa, data la vittoria della squadra di Mazzarri contro la Fiorentina nella giornata di ieri. Ecco le parole del tecnico dei biancocelesti, Maurizio Sarri, al termine della gara. 

Troppa differenza tra Inter e Lazio

Palese fin dall’inizio la differenza tra noi e loro, i meriti degli avversari non vanno sottovalutati. Tuttavia, la differenza non è quella vista stasera, i nostri demeriti sono moltissimi. La nostra è una squadra che a livello di alti e bassi ha sempre sofferto di queste partite, mi dà fastidio il modo in cui abbiamo perso. Loro hanno confermato di essere una squadra di grande qualità, però da qui a quello che ho visto in campo c’è differenza, prendiamoci i nostri demeriti che sono piuttosto evidenti.

Stato d'animo di Lotito

Non era arrabbiato, ma deluso come me. Abbiamo fatto una brutta figura e la pensa come me, si può perdere ma non così.

Maurizio Sarri
Sarri Lazio

Squadra impaurita secondo Sarri

Io ho avuto la sensazione che eravamo in ritardo su tutto, sugli scivolamenti esterni e orizzontali. Ho visto una squadra sinceramente impaurita. Timori a uscire da dietro, passaggi errati alla minima pressione, molli nella fase difensiva… Questi mancati scivolamenti ci hanno messo in una difficoltà atroce. Quando il tutto viene fatto mai nei tempi giusti è una questione mentale.

Insegnamenti da questa sconfitta

In tutte le esperienze negative ci sono degli insegnamenti. Se andiamo sulla somma dei singoli siamo inferiori all’Inter, se vogliamo competere con queste squadre serve avere qualcosa in più a livello tattico. L’insegnamento va preso e portato avanti.

LEGGI ANCHE: Inzaghi: "Contro il Napoli sarà molto difficile. Mi sono divertito a guardare i ragazzi"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Moggi duro: “Tifosi Inter devono stare zitti, società più inguagliata di tutte e illegale il…”

💬 Commenti