Il Milan apre la strada a Chaka Traorè 19enne della Costa d'Avorio nella disgraziata stagione 2020-21 del Parma. Il Milan lo scelse già per la formazione della categoria della Primavera, fino ad arrivare poi nella prima squadra. Negli uliti mesi ha lavorato a lungo con Stefano Pioli che lo ha fatto esordire in Serie A per 12 minuti nella sfida contro il Frosinone. 

Stefano Pioli

Il primo gol di Chaka Traorè del Milan 

Il talento di Chaka Traorè viene però visto durante la sfida di Coppa Italia del Milan di Stefano Pioli contro il Cagliari, in cui è sceso in campo da titolare e ha fatto il suo primo gol al minuto 50' sfruttando una mischia nell'area dei sardi. Grandi sorrisi alla fine per lui e l'abbraccio di tutti. In estate sembrava pronto al trasferimento in  Seri B al Brescia, ma dopo questa prima prima performance, per Chaka Traorè è stato meglio così.

Ecco chi è Chaka Traorè del Milan 

Come ben sappiamo, nella vita non tutto viene conquistato facilmente. A volte gli ostacoli da superare sono tanti. Infatti, la storia di Chaka Traorè è tutt'altro che una favola. Arrivato in Italia da bambino, viene portato da una persona che non ne aveva la custodia, con una violazione delle norme italiane sui giocatori minorenni. Affidato ai servizi sociali,inizia a giocare con un falso cognome nei dilettanti dell’Audace. Un giorno però, lo nota il Parma e da li inizia la sua carriera nel mondo del calcio nelle giovanili fino all'esordio in Serie A e quindi al Milan. A 8 anni venne premiato come miglior giovane del settore scolastico della Figc e Fausto Pizzi, al tempo responsabile del settore giovanile del Parma, non se lo è lasciato sfuggire. 

Chaka Traorè ci crede fin da subito e grazie alla sua tecnica, ma anche tenacia  riesce a farsi notare. Nella prima stagione in gialloblù diventa campione d’Italia con i giovanissimi nazionali del 2002, lasciando come sempre il segno anche in finale: entra in campo, due assist decisivi e coppa conquistata. Anche in Primavera ha sempre lasciato a bocca aperti tutti. 

LEGGI ANCHE: Juventus, per Terracciano si inseriscono anche Milan, Fiorentina e Bologna

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Roma: Spinazzola non rinnoverà, le parole del suo agente sono inequivocabili. Futuro turco?

💬 Commenti