Ordine
Serie A

Ordine punge l'Inter: "Gol annullato ad Acerbi? Milan consolò Serra dopo il gol non convalidato"

Il giornalista sportivo ha parlato a Juventibus su Twitch

Francesco Rossi
09.01.2023 15:05

Il giornalista Franco Ordine è intervenuto su Twitch a Juventibus e ha voluto dire la sua sul gol annullato all'Inter durante l'ultimo match pareggiato fuori casa contro il Monza. Ecco le sue considerazioni pungenti nei riguardi dei nerazzurri, raccolte per voi da Il Pallone Gonfiato:

“Il Monza secondo me ha strameritato il pareggio, perché per loro c’era un rigore che è stato cancellato dai media e soprattutto dalle dichiarazioni degli interisti perché hanno puntato a valorizzare solamente il fischio prematuro di Sacchi, ma nel secondo tempo si è giocato solo nella metà campo dell’Inter. Non c’entra niente il VAR sul gol annullato perché il fischio arriva prima e anche in epoca di non VAR, quel gol sarebbe stato annullato. Dicono che devono dare come linea guida il fatto che bisogna aspettare? No cari miei. Non dovete raccontare bubbole. La linea guida di aspettare è sul fuorigioco. Se quello vede una cosa che non c’è ma però la fischia, che deve fare? La differenza è che quando c’è il famoso gol del Milan di Messias cancellato dal fischo preventivo di Serra (Milan-Spezia della scorsa stagione, ndr), vi ricordate di quello che dicevano? Dicevano ‘ah, come si permettono! Come si permette l’arbitro di chiedere scusa al Milan? Ora devono chiedere scusa a tutti’. Adesso l’arbitro ha chiesto scusa all’Inter negli spogliatoi (ride ironico, ndr). Vi ricordate cosa disse Pioli e come si comportò il Milan in quella circostanza? Andarono da Serra negli spogliatoi per dargli conforto perché piangeva. Pioli disse: ‘la verità è che abbiamo sbagliato noi, perché non dovevamo arrivare in quelle condizioni’. Queste sono le vere differenze e su queste differenze che vanno scolpiti i commenti e i giudizi”

Cassano attacca l'ex attaccante: "Si alza la mattina e spara cose allucinanti"
Calciomercato Ternana: verso un grande colpo in attacco, ecco il nome che fa sognare i tifosi