Serie A

Tardelli: "Napoli irraggiungibile e sempre con il sorriso. Mourinho? Manda segnali di malessere ai propri ragazzi, chissà se Boniperti..."

L'ex centrocampista della Juventus, analizza il campionato del Napoli di Spalletti e dell'approccio di Mourinho

Serena Baldi
12.11.2022 09:13

Marco Tardelli sulle colonne odierne de La Stampa ha scritto un commento in cui parla del Napoli e della Roma

Tardelli l'ex centrocampista della Juventus

Le dichiarazioni di Tardelli sul Napoli di Spalletti

Grande Spalletti quando ricorda ai giornalisti che è più bello e facile contare su ventidue giocatori anziché su undici facendo capire ai suoi ragazzi che tutti sono determinanti e che solo con la loro disponibilità verso il compagno e seguendo le regole e i consigli del loro allenatore possono raggiungere quei traguardi ai quali i tifosi in questo momento credono. I segnali visti fino adesso raccontano di un Napoli irraggiungibile, anche fortunato in alcuni momenti, mai in grandissima difficoltà. C'è sempre il sorriso sui loro volti, ci credono, mai arrabbiati sia che siano in panchina o in campo, hanno capito che lavorando assieme potrà esserci gloria per tutti. [...] ”

LEGGI ANCHE: Zazzaroni: "I due punti che il Var aveva sottratto alla Juventus con la Salernitana, sono tornati con il Verona"

Spalletti, tecnico del Napoli

La visione di Tardelli su Mourinho 

"Un modo di vedere e gestire il gruppo totalmente diverso invece è quello di Mourinho che manda segnali di malessere ai propri ragazzi esortandoli a non pensare ai Mondiali in Qatar e soprattutto licenziandone uno in diretta televisiva per tradimento e scarsa professionalità. Non mi era mai capitato di vedere una cosa del genere. Ho pensato: cosa avrebbe fatto Boniperti se Trapattoni, in diretta tv, avesse licenziato Cuccureddu?".

LEGGI ANCHE: Calciopoli, Moggi sulla chiamata tra Bergamo e Rodomonti prima di Inter-Juventus: “Metti il paraocchi e tira dritto. Che rimanga tra me e te”

Cassano e il passato da latin lover: "Le donne dicevano che ero bello e affascinante. Ma cosa avevano bevuto?"
Napoli-Udinese, le probabili formazioni: Lozano favorito su Politano, Osimhen punta centrale