La stagione del Bologna è caratterizzata dalla stella emergente Joshua Zirkzee, l'attaccante olandese che ha contribuito in modo significativo al successo della squadra. Il giovane giocatore si è adattato perfettamente agli schemi di Thiago Motta, il tecnico che sta guidando la squadra verso la tanto ambita partecipazione alla Champions League.

Zirkzee si racconta

Joshua Zirkzee
Joshua Zirkzee

Sabato prossimo, Zirkzee sarà in campo contro l'Inter, e il suo contributo potrebbe essere fondamentale per la corsa europea del Bologna. In un'intervista esclusiva con Dazn, durante la nuova puntata di "My Skills", il format in collaborazione con EA Sports FC24, Zirkzee ha condiviso alcuni aspetti della sua esperienza e del suo approccio al gioco.

"Sto molto bene in area, ma mi piace giocare anche fuori dall'area, sulla sinistra, soprattutto quando iniziamo ad attaccare", ha spiegato Zirkzee ai microfoni di Dazn. Il giovane attaccante ha evidenziato la sua versatilità tattica e la capacità di adattarsi alle esigenze della squadra. "Cerco di muovermi conoscendo le caratteristiche dei miei compagni, con alcuni vengo incontro e ricevo la palla, con altri faccio finta di attaccare la profondità, poi cerco di ricevere la palla sui piedi", ha aggiunto.

Nonostante i successi, Zirkzee ha ammesso che c'è ancora spazio per migliorare. "Non mi considero un attaccante egoista, ma credo sia qualcosa su cui dovrò lavorare in futuro", ha dichiarato il giocatore, rivelando una prospettiva umile e la volontà di crescere non solo come marcatore, ma anche come membro fondamentale della squadra.

Zirkzee ha condiviso anche alcuni dettagli del suo passato in Olanda, sottolineando l'importanza dei consigli ricevuti durante il periodo all'Anderlecht. "Il mio allenatore mi ha detto che non potevo rimanere un talento per sempre, ma dovevo diventare un giocatore vero", ha raccontato.

Il giovane attaccante ha riconosciuto apertamente il suo desiderio di segnare di più, confessando: "Le persone hanno ragione, non segno abbastanza. Quando non segno, mi arrabbio con me stesso. Credetemi, io cerco di dare tutto me stesso per segnare di più."

L'incontro contro l'Inter sarà un'occasione in più per dimostrare la determinazione e il talento di Zirkzee, il "bomber" che sta conquistando il cuore dei tifosi e gli onori del calcio italiano.

LEGGI ANCHE: Bologna: occhi puntati su Zirkzee, in Premier League pronti a fare follie

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Sarri verso l'addio con la Lazio: spunta il candidato principale

💬 Commenti