La panchina del Manchester United scotta sempre di più e non per i sedili riscaldati nelle giornate dove il freddo è più pungente, ma perché ormai Erik ten Hag sembra essere arrivato al capolinea.  A scrivere i titoli di coda ci ha pensato il collega austriaco Olivier Glasner che con il suo Crystal Palace ha demolito il muro dei Red Devils, deboli sin dai primi minuti di un match terminato 4-0 in favore delle Eagles. Il risultato sarebbe potuto essere anche più largo, Onana ha evitato un passivo ancora più pesante, e tra legni colpiti e occasioni mancate da parte dei londinesi, in fondo in fondo allo United è andata di lusso.

Erik ten Hag e il grande addio

Dunque Erik ten Hag sembra già pronto al grande addio e all'ombra di Old Trafford più di qualcuno stapperà lo spumante, in molti non hanno perdonato all'allenatore olandese il trattamento riservato un certo Cristiano Ronaldo che allo United era un'istituzione, quasi come il Sunday Roast della domenica. In realtà ci sarebbe l'ultimissima spiaggia per il Manchester United e si chiama FA Cup, la finale di Coppa di Inghilterra per uno strano scherzo del destino metterà di fronte ai Red Devils il Manchester City.

C'è chi teme una goleada dei ragazzi di Guardiola, quasi quasi era meglio lasciare il pass della finalissima al Cardiff, che forse avrebbe meritato anche di andare a Wembley.

Erik ten Hag
Erik ten Hag (ph. depositphotos)
Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Juventus, Oppini tuona: "Cosa assolutamente insolita per la storia dei colori bianconeri"

💬 Commenti