Calciomercato

Le nuove regole della FIFA per i prestiti dei calciatori: tutte le novità dalla prossima stagione

Ecco le nuove norme in vigore dalla prossima stagione. Cosa cambia nel calciomercato?

Filippo Rocchini
20.01.2022 15:57

Dall’1 luglio 2022 la Fifa introdurrà un nuovo regolamento sui prestiti. Ecco le novità e i cambiamenti alle regole attuali:

L'obbligo di un accordo scritto che definisca i termini del prestito, in particolare la sua durata e le condizioni finanziarie. 
Secondo le intenzioni della Fifa, le nuove norme impediranno ai club ricchi di accumulare giocatori, incoraggeranno lo sviluppo dei loro giovani talenti e promuoveranno l’equilibrio competitivo nel calcio.

Durata massima e minima

Una durata minima del prestito, pari all'intervallo tra due periodi di registrazione (6 mesi), e una durata massima del prestito, pari ad un anno.

Vietati i sub-prestiti

Il divieto di sub-prestito di un giocatore professionista che è già in prestito ad un terzo club.

Massimo tre prestiti per stagione tra due club

Una limitazione del numero di prestiti per stagione tra gli stessi club: in qualsiasi momento di una stagione, un club può avere un massimo di tre professionisti in prestito a un singolo club e un massimo di tre professionisti in prestito da un singolo club.
 

Numero totale di prestiti per ogni squadra

Un limite al numero totale di prestiti di un club per stagione. Per garantire che ciò sia implementato senza problemi, ci sarà un periodo di transizione come segue:

  • Dal 2022 al 2023 massimo otto prestiti - Dal 1° luglio 2022 al 30 giugno 2023, un club può avere un massimo di otto professionisti in prestito e otto in prestito in qualsiasi momento durante una stagione.
  • Dal 2023 al 2024 massimo sette prestiti - Dal 1° luglio 2023 al 30 giugno 2024, si applica la stessa configurazione ma con un massimo di sette professionisti.
  • Dopo il 2024: massimo sei prestiti - Dal 1° luglio 2024, si applicherà la stessa configurazione ma limitata a un massimo di sei professionisti.
     

Prestiti U21 liberi: le limitazioni che non varranno per i giocatori di età pari o inferiore ai 21 anni.

LEGGI ANCHE: Serie A, a rischio Venezia-Inter e Napoli-Salernitana. Il punto

 

Stipendi ciclisti 2022, la top 20 dei più pagati: Pogacar il paperone del gruppo, bene Nibali
Brambati: "Credo che alla fine Dybala resterà alla Juve. Arrivabene ha sbagliato. Su Milan-Juventus..."