Luca Telese insulta Lapo Elkann: "Sei nato con due disgrazie: essere un Agnelli e essere juventino"
Serie A

Quando Luca Telese insultò Lapo Elkann: "Sei nato con due disgrazie: essere un Agnelli e essere juventino"

Il giornalista e conduttore, simpatizzante romanista, ha prima "gufato" a favore dei bianconeri e poi si è scagliato contro Lapo

Davide Roberti
10.04.2022 20:30

Duro scontro su Twitter tra il giornalista simpatizzante della Roma Luca Telese e l'imprenditore juventino Lapo Elkann. Durante Roma-Juventus 3-4 di qualche mese fa, infatti, Telese si è reso protagonista di una vera e propria “gufata” al momento del 3-1: “Malgrado l’immancabile aiuto sul rigoretto, stavolta i gobbi se la prendono 'nder posto. Fa sempre piacere, a tutti quelli che amano il calcio”. Al termine della gara, la risposta ironica di Lapo Elkann: “Ma chi sei? Nostradamus?”.

LEGGI ANCHE: Inter-Lazio, il fuorigioco di Lautaro Martinez fa discutere: bufera sui social

Il giornalista e conduttore Luca Telese, allora, si è acceso e ha risposto a male parole alla sarcastica battuta di Lapo Elkann: “Caro, a me Nostradamus fa un baffo, capisco che il rigoretto graziato, da bianconero ti faccia gola. Però approfitto per dirti che ti capisco: hai una doppia disgrazia, nella vita, essere un Agnelli e uno juventino. Hai tutta la mia simpatia, ogni possibile solidarietà umana. La vita non è stata generosa con te. Sogno un mondo in cui puoi rinascere metalmeccanico e del Torino. Anche tu hai diritto ad una opportunità, dopotutto”.

Caro, a me Nostradamus fa un baffo, capisco che il rigoretto graziato, da bianconero ti faccia gola. Però approfitto per dirti che ti capisco: hai una doppia disgrazia, nella vita, essere un Agnelli e uno juventino. Hai tutta la mia simpatia, ogni possibile solidarietà umana. https://t.co/3yfbWCgXjx

— Luca Telese (@lucatelese) January 10, 2022

ESCLUSIVA IPG - John O'Shea: "Trapattoni e Ferguson straordinari. Cristiano Ronaldo sempre motivato"
Roma, Graziani sentenzia: "Questa squadra può perdere contro chiunque. Da Mourinho mi aspettavo di più"