Importante azione da moviola nel secondo tempo tra Lecce e Roma nella sfida della 30° giornata al Via del Mare. Gli uomini di Daniele De Rossi invocano un rigore per un intervento su Zalewski, dopo un anticipo del polacco. Forti proteste della panchina giallorossa e gara che é continuata.

L'episodio da moviola

E' il 55' del secondo tempo nella partita combattuta tra Lecce e Roma, con le due squadre che si stanno giocando le rispettive chances di ottenere un posto salvezza e di tenere aperta la lotta alla Champions League. Paredes batte un corner in area di rigore, con Nicola Zalewski che anticipa sia Blin che il portiere pugliese Falcone ma non riesce a concludere in porta con Baschirotto che libera. Il polacco però si lamenta di un fallo ai suoi danni ed invoca il rigore.

Daniele de Rossi
De Rossi Roma

La decisione di Marcenaro

L'arbitro Marcenaro coadiuvato al Var da Paterna e all'Avar da Di Paolo decide di non assegnare la massima punizione alla Roma, con una decisione che appare dubbia. Semplice contrasto di gioco per il direttore di gara.

LEGGI ANCHE: Lecce-Roma, ammonito Ndicka nel primo tempo: quante partite salta

 

Ravezzani: "Zhang? Nullatenente, viaggia su auto a noleggio. Se fossi un tifoso dell'Inter..."
Lecce-Roma 0-0, pari e patta: Zalewski recrimina sul fallo in area

💬 Commenti