Intervistato da Esquire Italia, il giornalista sportivo Fabrizio Biasin ha richiamato il Festival di Sanremo 2023

"Se Sanremo fosse la Serie A (e viceversa) il Napoli sarebbe Marco Mengoni: preciso, intonato, consapevole, una vera macchina da guerra. E con uno spartito semplicemente perfetto, il migliore per distacco. Come dite? Mengoni era dato favorito da tutti, il Napoli no? Avete ragione, allora la squadra di Spalletti sembra i Coma Cose, belli oltre le previsioni e prontissimi a stupire fino in fondo".

"Se Sanremo fosse la Serie A (e viceversa) l’Inter sarebbe Elodie: molto bella da vedere, ma con un potenziale ancora non completamente espresso. La canzone crescerà con il tempo, come i nerazzurri. Per entrambi si prevede una discreta fine".

"Se Sanremo fosse la Serie A (e viceversa) il Milan sarebbe Blanco, ovvero il bravo ragazzo ammirato da quasi tutti che “è giovane, è forte, è capace”, ma poi un bel giorno va in cortocircuito e perde il filo, spacca tutto, rischia di sporcare quanto di buono fatto nel recente passato. Ma così come il biondino ha vinto il Festival - e quello non glielo toglie nessuno - così il Diavolo ha vinto lo scudetto… e da quell’idea di grandezza deve ripartire. In entrambi i casi, però, serve un profondo bagno d’umiltà".

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Scenata Blanco: a Striscia la Notizia la prova che era tutto studiato? Parla la fiorista: "Alle rose sono state tolte le spine, bisognava...

💬 Commenti