Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha ufficializzato oggi il cambio sulla panchina della squadra azzurra durante una dichiarazione rilasciata ai microfoni di SkySport all'uscita dell'Hotel Britannique nel cuore della città partenopea.

"Doloroso esonerare un amico", ha ammesso De Laurentiis, riferendosi all'ex allenatore Walter Mazzarri. "Mazzarri è un amico di famiglia ed è sempre doloroso esonerare un amico. L'ho ringraziato anche per la sua disponibilità nel venirci ad aiutare in un momento di nostra difficoltà."

Il presidente ha poi annunciato il nuovo allenatore, Francesco Calzona, sottolineando l'importanza di dare sempre qualcosa in più al Napoli e ai suoi tifosi. Calzona, che ha un accordo fino a giugno e manterrà contemporaneamente il ruolo di commissario tecnico della Slovacchia, ha già esperienza con la squadra, avendo lavorato nella gestione Sarri e Spalletti.

De Laurentiis ha invitato i tifosi a sostenere Calzona e ha dichiarato: "Il tempo sarà galantuomo e solo lui ci dirà se questa è stata la scelta giusta. Cerchiamo di aiutarlo, iniziando dalla preparazione della sfida contro il Barcellona. Domani alle 8:30 sarà qui a Napoli e parleremo, poi andremo a Castelvolturno dove lo presenterò al gruppo e in particolare ai nuovi arrivati fra l'estate scorsa e il mercato di gennaio."

L'annuncio ha anche sollevato la possibilità del ritorno di Marek Hamsik, ex capitano del Napoli. De Laurentiis ha dichiarato: "Marek è molto intrigato dall'idea di tornare a lavorare per questa società, per la quale negli anni ha detto no a top club come Milan e Juventus."

LEGGI ANCHE: Calzona nuovo allenatore del Napoli, Schira: "Affare fatto. Contratto fino a giugno 2024"

 

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Inter, Sommer e un record da urlo: prende un gol ogni 199 minuti

💬 Commenti