L'anticipo del sabato della 33° giornata di Serie A, ha messo di fronte due squadre alla ricerca di punti. Da una parte c'era l'Empoli padrone di casa che voleva allontanarsi ulteriormente dalle zone calde, dall'altra il Napoli che voleva aggrapparsi alle ultime speranze di poter ottenere un posto in Champions League. Il gol di Cerri ha certificato ancora una volta che prosegue la crisi degli azzurri, con una sola vittoria nelle ultime 6 gare e ha forse regalato la certezza della salvezza ai toscani.

Il racconto della partita

Passano appena quattro minuti dal fischio d'inizio e la gara si sblocca subito: Gyasi crossa al centro dell'area di rigore dove trova la testa di Cerri per l'1-0 dell'Empoli, con l'attaccante che ritorna al gol in Serie A dopo tre anni. Al 36' il Napoli rischia il colpo del ko ma viene graziato da Cambiaghi, che a tu per tu con Meret colpisce il palo.

Nella ripresa gli uomini di Davide Nicola si limitano ad amministrare il vantaggio e badano ad addormentare la gara. L'unica occasione per i partenopei la crea Kvaratskhelia al 68', quando penetra in area di rigore e calcia di sinistro trovando la risposta di Caprile che la alza sopra la traversa.

Mbaye Niang
Niang Empoli

Empoli-Napoli: il tabellino

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Walukiewicz, Luperto; Gyasi, Grassi (82' Bastoni), Maleh, Pezzella (82' Cacace); Fazzini (69' Zurkowski), Cambiaghi (69' Cancellieri); Cerri (20' Niang). Allenatore: Nicola. 

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Juan Jesus, Natan (46' Mazzocchi); Anguissa (89' Simeone), Lobotka, Zielinski; Politano (72' Ngonge), Osimhen, Kvaratskhelia (72' Raspadori). Allenatore: Calzona.

MARCATORI: 4' Cerri (E)

AMMONITI: 37' Juan Jesus (N), 54' Pezzella (E), 58' Bereszynski (E). 

LEGGI ANCHE: Empoli-Napoli, infortunio per Cerri: le sue condizioni  

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Inter, accordo vicino con Pimco: ecco chi ripianerà i debiti di Zhang

💬 Commenti