Paul Pogba é tornato a parlare dopo la squalifica ricevuta per doping, che ha danneggiato la sua carriera e la Juventus che non potrà disporre del giocatore francese per lungo tempo. Ha voluto affidare i suoi pensieri ad un post Instagram in occasione del suo compleanno

La vicenda Pogba 

Pogba era stato trovato positivo al testosterone durante un controllo antidoping effettuato dopo la partita Udinese-Juventus del 20 agosto 2023, al quale non aveva preso parte rimanendo in panchina. Il francese non ha mai voluto patteggiare una riduzione della squalifica ammettendo quindi la sua colpevolezza e anzi ribadisce la sua innocenza, volendo fare ricorso al Tar di Losanna.

La Procura antidoping lo ha squalificato per 4 anni, con un contratto ancora in essere con la Juventus fino al 2026. Lui appena conosciuta la sentenza aveva risposto così su Instragram:

Oggi sono stato informato della decisione del Tribunale Nazionale Antidoping e ritengo che la sentenza sia errata. Sono triste, scioccato e con il cuore spezzato perché tutto quello che ho costruito nella mia carriera da giocatore professionista mi è stato tolto. Quando sarò libero da restrizioni legali l'intera storia sarà chiara, ma non ho mai preso consapevolmente o deliberatamente integratori che violino le normative antidoping.

Da atleta professionista non farei mai nulla per migliorare le mie prestazioni utilizzando sostanze vietate e non ho mai mancato di rispetto o imbrogliato altri atleti e tifosi di nessuna delle squadre per cui ho giocato o contro. In conseguenza della decisione annunciata oggi farò ricorso davanti al Tribunale arbitrale per lo sport

Le nuove dichiarazioni di Pogba

Massimiliano Allegri
Allegri Juventus

Il centrocampista francese é tornato a parlare dopo la vicenda che lo ha visto coinvolto. Ci si aspettava una difesa o una giustificazione, invece é arrivato un ringraziamento per quello che ha insegnato questo momento difficile della sua vita:

Non ho mai imparato e non sono mai cresciuto così tanto in un anno. Le prove che Allah manda sono inevitabili ed è facile vedere solo le cose brutte ma qualunque cosa accada, Al hamdoulilah. Al hamdoulilah per i buoni, i cattivi, i momenti duri e i tempi di tranquillità

LEGGI ANCHE: Genoa, Gudmundsson sul futuro: "Alla Juventus con Koopmeiners? Mai dire mai" 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Inter, ritorno in nerazzurro per Fabbian? Quanto vale la recompra dal Bologna

💬 Commenti