Clamoroso. Non c'è altro modo di definire la notizia del rientro alle competizioni di Marcel Hirscher, a cinque anni di distanza dal suo ritiro. Era nell'aria da qualche giorno e ora è arrivata la certezza: il fenomeno austriaco aveva chiesto alla sua federazione di poter tornare a gareggiare per la nazionalità olandese e, questa mattina, è arrivato il via libera della OESV (federazione sciistica austriaca). Il mondo dello sci è in fermento e non potrebbe essere altrimenti. Il campione è tornato.

Hirscher sceglie la bandiera olandese

Il sette volte campione del mondo e vincitore di otto Coppe di Cristallo generali, ha scelto di tornare in gara per la nazione della mamma, evitando così di togliere posti ai suoi connazionali in ottica mondiali, in programma a Saalbach nel 2025. Secondo quanto trapela infatti, il rientro di Hirscher durerà solo una stagione e avrà come obiettivo principale proprio la rassegna iridata in terra austriaca. Il nativo di Annaberg, pur non essendosi mai distaccato dall'ambiente dello sci, aveva spesso dichiarato di non sentire la mancanza del professionismo. Evidentemente però, la voglia di un ultimo ballo è stata troppo forte anche per lui. 

Hirscher
Hirscher nel gigante vinto in Alta Badia, 2016 (screenshot YT)

Le parole di Scherer, segretario generale della OESV

Dopo il nulla osta conferito dalla federazione austriaca, il segretario generale, Christian Scherer, ha parlato così delle circostanze: 

Naturalmente ci rammarichiamo molto della sua decisione di richiedere il cambio di nazione alla Federazione sciistica olandese, ma l'abbiamo appoggiata. Marcel ha fatto cose enormi per lo sci e per l'OESV; apprezzando questo e nello spirito dell'internazionalità dello sci, la Conferenza presidenziale dell'OESV ha approvato oggi all'unanimità la sua richiesta di cambio di associazione

A questo punto manca solo la conferma di Hirscher stesso. Difficile, qualora fosse tutto vero, immaginare cosa e quanto potrà ancora dare allo sci. Il talento però c'è, questo non si discute. E quanto sarebbe bello vederlo lottare un'ultima volta contro i più forti, Odermatt su tutti. Per il momento però, bentornato Marcel!

LEGGI ANCHE: Sci alpino, cala il sipario sulla stagione 2023-2024: Odermatt vince la coppa di discesa

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Milan, Adani: "Non penso la stagione sia così negativa come si dice..."

💬 Commenti