In casa Juventus c'è poco da stare Allegri: l'1-1 del match di ieri pomeriggio contro la Salernitana, già retrocessa, certifica un momento di imbarazzante difficoltà per i bianconeri. La rete al 91' minuto di Rabiot ha scongiurato una sconfitta che avrebbe avuto dell'incredibile. Resta il fatto che il momento per i bianconeri resta più che complesso: benissimo nella prima parte di stagione in termini di punti, tant'è vero che il club torinese era attaccato all'Inter e si parlava di scudetto, poi il buio: solamente due vittorie nelle ultime 15 partite ( contro Fiorentina e Frosinone in casa) poi nove pareggi e quattro sconfitte che hanno fatto scivolare i ragazzi di Allegri al quarto posto. Inoltre a due giornate dal termine della Serie A, a parità di partite, questa Juventus è la peggiore degli ultimi 13 anni, vediamo perché.

Andrea Cambiaso
Cambiaso Juventus

Il record negativo: peggio solamente con Del Neri

I 67 punti fin qui conquistati dai bianconeri rappresentano il punteggio più basso dal 2011 a oggi, quando sulla panchina della Juventus sedeva Luigi Del Neri, che dopo 36 giornate avevano fatto registrare 57 punti. Lo scorso anno erano stati 69, come quello precedente. Andando a ritroso, sempre considerando 36 partite giocate, spiccano  gli 89 del 2018-2019 , gli 88 del 2015-2016 i 91 del 2017-2018, tutti con Allegri sulla panchina, oltre chiaramente ai 96 della stagione dei record di Antonio Conte.

Altro record negativo: i gol segnati

Come riporta Tuttomercatoweb, vi è un altro aspetto ad appesantire la stagione della Juventus: infatti i 49 gol segnati fin qui dai bianconeri(meno di tutti tra le prime 6 della classifica, meno anche della Fiorentina nona ma con due partite in meno) rappresentano per il momento il punto più basso. Infatti mai la Juventus nel campionato a 20 squadre aveva realizzato cosi poche reti. Il record attuale è fissato alle 55 reti fatte registrare dal duo Zaccheroni- Ferrara del 2009-2010, per cui per scongiurare questo record negativo il club torinese dovrà siglare almeno sei reti nelle prossime due partite, che vedrà Vlahovic e compagni fronteggiare Bologna e Monza.

LEGGI ANCHE: Milan, De Ketelaere rinato all'Atalanta: ecco perché non può considerarsi un rimpianto

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Juventus, l'allarme di Rabiot: "In tanti non sanno cosa fare nella prossima stagione"

💬 Commenti