La Juventus è ben lontana dall'Inter in classifica. Ma non solo, per gioco, idee e qualità messe in mostra, fra i piemontesi e i neroazzurri il divario va forse oltre i 20 punti che le separano. Proprio di questa differenza ha parlato Fabio Capello. L'ex allenatore ha anche evidenziato come Giuntoli dovrà essere bravo a ridurre questo distacco nel mercato estivo.

Koopmeiners alla Juventus e il futuro di Rabiot

Capello ha evidenziato come l'Inter si sia già rinforzata con due parametri zero in ottica prossimo anno: Taremi e Zielinski. La Juventus è dunque chiamata a muoversi il prima possibile per provare a stare in scia alla squadra di Simone Inzaghi:

I nerazzurri hanno 20 punti in più dei bianconeri in classifica e si sono già mossi in anticipo sulla concorrenza ingaggiando due parametri zero di alto livello come Taremi del Porto e Zielinski  del Napoli. In mezzo c’è bisogno di qualità per avvicinarsi all’Inter scudettata. Ai bianconeri servirebbe uno dei tre centrocampisti di Simone Inzaghi. Koopmeiners, di cui si parla molto, può essere un buon rinforzo. Ma da solo non basterà. Soprattutto se dovesse andare via davvero Rabiot, si creerebbe un bel buco. Da fuori l’impressione è che il francese, prima di prolungare il contratto, voglia capire se la Juventus farà una squadra per tornare a vincere subito o per vivacchiare. Yildiz mi piace, dimostra di avere la personalità per giocare in un top club. Ma ci sono giovani e giovani...Le squadre italiane non hanno il budget dei club inglesi o del PSG. 

Rabiot
Rabiot-Juve: futuro in bilico (ph. Image-Sport)
Serie A, DAZN punta sempre di più sulla sua modalità gratuita
Milan, Furlani in chiave mercato: "Non dobbiamo fare acquisti che facciano scena, ma..."

💬 Commenti