Serviva una vittoria per assicurarsi di chiudere il campionato al terzo posto sventando un possibile assalto dell'Atalanta e la Juventus non ha fallito l'appuntamento nell'ultima giornata, imponendosi per 2-0 contro un Monza tutt'altro che rinunciatario e domo. I colpi fatali di Chiesa e Alex Sandro sono stati assestati nel primo tempo ma i bianconeri possono recriminare per due legni colpiti. Nell'arco dei 90 minuti i brianzoli hanno provato più volte a riaprire la gara, trovando sempre però la risposta di un ottimo Pinsoglio in giornata di grazia.

Il racconto della partita

Alla prima occasione della gara i brianzoli rischiano di fare il colpaccio, ma Perin al 9' é bravo a sventare il colpo di testa di D'Ambrosio. Rispondono i padroni di casa e lo fanno in modo eclatante con la traversa colpita da Fagioli di destro al 17', che si ripresenta così ai tifosi dal primo minuto dopo la squalifica per scommesse. E' il preludio all'uno-due rapidissimo della Juventus che stende il Monza: palla di Milik per Chiesa, che supera l'ex Inter e batte Sorrentino per l'1-0 al 26'. Passano due minuti e al 28' Alex Sandro é bravo a sfruttare un rimpallo fortuito e a firmare il 2-0.

Nella ripresa cambia il titolare della porta bianconera con l'avvicendamento tra Perin e Pinsoglio ma non il risultato. Al 52' nega la gioia dell'1-2 a Birindelli, ma anche Chiesa scheggia il palo sprecando la chance per il 3-1 al 54'. Stavolta é Sorrentino ad impedirgli di segnare una doppietta al 61', poi al 71' si ripete su Yildiz. Torna protagonista il terzo portiere della formazione torinese, che impedisce a Djuric di riaprire la gara di testa. Al 90' Alcaraz chiude malissimo la sua stagione rimediando una espulsione.

Alex Sandro
Immobile Alex Sandro

Juventus-Monza: il tabellino

JUVENTUS (3-4-3): Perin (dal 46' Pinsoglio); Danilo, Rugani, Alex Sandro (dal 74' Djalò); Weah, Fagioli (dal 79' Nicolussi Caviglia), Alcaraz, Iling; Chiesa, Milik (dal 73' Vlahovic), Yildiz (dall'88' Miretti). Allenatore: Montero

MONZA (3-4-2-1): Sorrentino; Izzo, P. Marì, D’Ambrosio; Birindelli (dal 65' Zerbin), Pessina, Gagliardini (dal 46' Bondo), Pereira (dal 74' Kyriakopoulos); Colpani (dal 46' Djuric), Carboni (dall'81' Ferraris); Mota Carvalho. Allenatore: Palladino

MARCATORI: 26' Chiesa (J), 28' Alex Sandro (J)

AMMONITI: 38' Carboni (M), 63' Yildiz (J), 68' Zerbin (M)

ESPULSI: 90' Zerbin (M)

LEGGI ANCHE: Conte sempre più vicino al Napoli, offerti 6.5 milioni all'anno per 3 anni

 

   

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Serie B, semifinale playoff: la Cremonese travolge il Catanzaro e vola in finale

💬 Commenti