Antonio Cassano durante l'ultima puntata della Bobo TV ha voluto ricordare il suo esordio con la maglia del Bari in Serie A rivelando un retroscena dopo il suo primo gol in Serie A contro l'Inter del 18 dicembre 1999.

 

LEGGI ANCHE: Ternana-Bari, streaming gratis e diretta tv SKY o DAZN? Dove vedere Serie B

 

Cassano, ecco l'incredibile retroscena sul Bari svelato nell'ultima puntata della Bobo TV

Cassano sul suo esordio in Serie A con la maglia biancorossa: “Prima del derby contro il Lecce, Fascetti mi chiese se ero pronto. Gli risposi 'Sono nato pronto'. Abbiamo perso anche se feci una buonissima partita. Poi prima di Bari-Inter si fece cacciare Spinesi e realizzai di giocare da titolare. Dopo cinque minuti fa gol Enyinnaia con quel tiro da 60 metri, ho passato tutta la partita a pensare che sarebbe diventato famoso lui e non io”.

Cassano sui tifosi biancorossi. “La cosa bella è che prima non mi ca**va nessuno a Bari, non avevo manco i soldi per mangiare le frittelle. Dopo la partita contro l'Inter, si presentarono 2000 persone fuori la via di casa mia. Sai cosa ha fatto? Abbraccio mia madre, la bacio e poi caccio via le persone. Fino al giorno prima nessuno mi aveva mai badato e non mi avevano offerto manco un panino. Poi improvvisamente erano diventati miei amici solo perché ero diventato famoso. Dovevo farlo, non ho mai raccontato questa scena”.

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Friburgo-Juventus, scoppia la polemica per il rigore controverso: "Dobbiamo tagliarci le mani?"

💬 Commenti