Tutti lo hanno notato. Nella notte di San Siro e in uno dei match più importanti dell'anno, nonché Derby d'Italia tra Inter e Juventus, Federico Chiesa non è stato schierato dal 1' da Massimiliano Allegri.

Cosa c'è dietro questa cosa? I tifosi bianconeri se lo sono chiesti. Come mai non far scender in campo Chiesa in una partita cosi importate anche in chiave scudetto?

Inter-Juventus, Federico Chiesa diventa un caso 

Principalmente i motivi per cui Federico Chiesa non è stato titolare per Inter-Juventus, possono essere due: o non sei a posto fisicamente, oppure sei stato scavalcato ufficialmente da Kenan Yildiz nelle gerarchie. E in entrambi i casi si tratta di un problema, in primis per l'attaccante della Nazionale e poi anche per la Juve, che a questo punto dovrà fare delle serie riflessioni sul futuro del classe 1997 ex Fiorentina. 

In campo, il suo rendimento finora è stato migliore rispetto alla stagione precedente, che era stata quella della ripresa dopo il grave infortunio di inizio 2022: in questa stagione, Chiesa ha già segnato 6 gol in 19 partite, mentre nel 2022-23 le reti furono solo 4 in 33 match.

Juventus, in attesa del rinnovo di Chiesa: ecco la situazione 

Federico Chiesa
Federico Chiesa 

Federico Chiesa ha un contratto in scadenza con la Juventus al 30 giugno del 2025, una data in vista della quale sarebbe opportuno sia per il club che per il giocatore arrivare al più presto a una soluzione condivisa circa il prolugamento. L'ultimo incontro, come riporta Calciomercato.com fra la dirigenza della Vecchia Signora con Cristiano Giuntoli in testa, e l'entourage del giocatore, guidato dall'agente Fali Ramadani, risale a prima di Natale, incontro risolto con un nulla di fatto e con la promessa di rivedersi a febbraio/marzo.

LEGGI ANCHE: Scontri Inter-Juventus: 2 arresti e 50 Daspo per i tifosi nerazzurri

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Inter-Juventus: come ha arbitrato Maresca? Ecco l'analisi

💬 Commenti