Bosco Allegri
Serie A

Bosco: "Vedi la Juve di Allegri e ti chiedi: ma nelle ultime due stagioni il tecnico si è interessato esclusivamente all'ippica?"

Il giornalista di fede bianconera nel suo editoriale per TuttoJuve si è soffermato sull'attuale momento che vive la Juventus di Massimiliano Allegri

Ludovica Carlucci
19.11.2022 11:30

Andrea Bosco, giornalista di fede bianconera, si è soffermato nel suo editoriale per TuttoJuve sull'attuale momento che vive la Juventus di Massimiliano Allegri tirando in ballo anche il Napoli di Luciano Spalletti che sta cavalcando l'onda dell'entusiasmo ormai da inizio stagione. Di seguito le sue parole: "Allegri li vuole pronti i calciatori: magari “rotti“, ma presumibilmente (molto presumibilmente)  pronti. Non ha né pazienza, né voglia per far crescere i giovani. E sembra ormai in totale confusione uno che rispolvera un Rugani che da un anno non giocava.  Che si affida a McKennie (detto a scelta “Merendina” o “Casino Ambulante"  come un personaggio del film “Convoy“). Che rinnega Bremer. Che non reputa  papabili  i Gatti e i Fagioli. Che reputa viceversa pronti gli ectoplasmi Paredes e Alex Sandro. Che ha voluto il rinnovo di De Sciglio, bravo ragazzo, ma purtroppo per lui, sistematicamente in infermeria".

Bosco ha poi aggiunto: "Che non ha  risposte per il  flop dei suoi 14 preparatori. Che ha  presto abbandonato Miretti.  Che ha congedato Rovella e Ranocchia per tenersi “mister 14 cose fatte bene in partita“) dimenticando che Rabiot ne fa di media al massimo un paio a gara. E che a gennaio firmerà per un altro club.  Vedi Spalletti e il suo Napoli e ti dici testuali parole: cavoli, come si è aggiornato negli ultimi due anni. Vedi la Juve di Allegri e ti chiedi: ma nelle ultime due stagioni, Allegri si è interessato  esclusivamente all'ippica?". Ha concluso il giornalista tifoso della Juventus.

 

LEGGI ANCHE: Schillaci clamoroso su Baggio: "Gli diedi una testata, non la smetteva di fare una cosa"

Vessicchio show: “Ad oggi, l’Inter è fallita. Questi sono i fatti: Zhang scapperà in Cina quando…”
Totti e Del Piero ironici: “Se lui ha vinto il Pallone d’Oro, vuol dire che eravamo scarsi”