Basta il nome a far brillare gli occhi ai nostalgici del calcio di una volta, a chi apprezza il suo modo di tenere la difesa alta in campo e di voler segnare più gol dell'avversario e ai tifosi di Foggia e Pescara, a cui si legano le sue imprese sportive più importanti da allenatore. Si parla di Zdenek Zeman che nella giornata di oggi é stato dimesso dalla Clinica Pierangeli del capoluogo abruzzese, dopo una operazione riuscita in seguito ai postumi di un malore accusato due mesi fa.

Zeman: malore col Pescara 

 Nel mese di dicembre il tecnico boemo ha avuto un malore durante l'allenamento del Pescara, che é tornato a dirigere nella stagione in corso per tentare di riportare il Delfino in Serie B dopo la retrocessione. Una storia di amore ed odio quella con la società abruzzese, cominciata nel 2011 stravincendo il campionato di Serie B con 83 punti grazie ai 28 gol realizzati da Ciro Immobile e ai 18 di Lorenzo Insigne, proseguita poi tra il 2017 e il 2018 e riallacciata recentemente con la terza chiamata in panchina.

Zdenek Zeman
Zeman al Pescara

Zeman: i dettagli dell'operazione

Divieto assoluto di fumare dai medici, questo era stato il diktat nei confronti dell'ex allenatore del Foggia. Che sia stato seguito o meno dopo le prime dimissioni dalla struttura, come riportato da Alfredo Pedullà sul proprio sito, Zeman é stato sottoposto ad una operazione chirurgica, che ha comportato l'innesto di quattro bypass coronarici ed é perfettamente riuscita dopo un paio d'ore passate sotto i ferri.

LEGGI ANCHE: Zeman rivela un clamoroso retroscena: "Napoli è un trappolone. Mai avuti tanti problemi come in questa piazza"   

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Verso Inter-Atletico: le condizioni di Acerbi e Sensi

💬 Commenti