Valeri Bojinov è pronto ad aiutare la sua ex squadra bulgara, il Levski Sofia: "Questa squadra è entrata nel mio cuore, la amo" (Ph. Zimbio)
Calcio

Bojinov su Zeman: "Facevo due gol e ne voleva quattro. Abbiamo sempre discusso. Alle riunioni tecniche mi massacrava"

L'ex Manchester e Juventus svela alcuni retroscena del suo rapporto con Zdenek Zeman

Serena Baldi
19.08.2022 14:57

Valeri Bojinov, ex attaccante del Lecce cresciuto nel Salento fin da giovanissimo con addosso la maglia giallorossa, ha raccontato, in diretta a Calciomercato - l'Originale su Sky, il suo rapporto con Zdenek Zeman, uno dei primi allenatori che hanno dimostrato con i fatti di credere in lui. 

Io con Zeman a Lecce ho discusso sempre. Perché lui diceva “questo per me non è calcio” quando io prendevo palla, destro e sinistro e facevo gol. Follia davvero. Ricordo ho fatto due gol a Brescia, Inter e Roma ed il giorno dopo alla riunione tecnica mi massacrava. Facevo due gol e per lui ne avrei dovuti fare quattro. Ricordo che ci discutevo sempre. Lui voleva che il gol arrivasse sempre grazie ai suoi schemi, ed al 433. La rete doveva arrivare grazie alla punta che tagliava dentro la difesa avversaria ed i due esterni che si inserivano. Lui voleva il gol con la sua tattica, non gli piaceva quando uno prendeva la palla, tirava e faceva gol”. 

LEGGI ANCHE: Capuano tuona: "I tifosi della Lazio hanno ripudiato Acerbi. A Torino c'è un dibattito aperto su Rabiot"

 

Sacchi, frecciata a Inter e Juventus: "Vincere con i debiti è come barare. Milan eccezionale rispettando le regole"
Bonolis: "L'inter ha un'ottima rosa. Ecco le squadre che mi fanno più paura!"