L’ex calciatore di Torino e Juventus, rilasciò le seguenti dichiarazioni a Radio Audax anni fa relativo ai quarti di finale di Coppa Uefa tra Napoli e Juventus nel 1989. All’epoca, Bruno vestiva la maglia bianconera proprio della Juventus. Ecco le sue parole in merito: 
 

div id="124212-2">

“Quella sera fu un arbitraggio a senso unico con quel gol annullato ingiustamente a Laudrup che ancora grida vendetta, il rigore inventato su Careca che accentuò la caduta oltre a tanti altri episodi dubbi contro la Juve. Per noi fu una partita da incubo sotto tutti i punti di vista.  Poi quando ormai eravamo preparati ai rigori arrivò improvvisa la rete di Renica al 119’ che permise al Napoli di passare alle semifinali di Coppa. Ricordo che lo Stadio San Paolo era gremito in ogni ordine di posto. Le cifre ufficiali parlarono di 88'000 persone ma per me erano tanti, molti di più visto che non entrava più uno spillo e quando segnava il Napoli tremavano anche i piloni dello stadio (che era in rifacimento per i Mondiali di Italia ’90 ndr). Quella sera fu una somma di errori. Pazienza, però lo possiamo dire senza nasconderci: quella gara fu un vero furto”

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Milan, il giornalista Dgebuadze critica i tifosi: "Cercano sempre di scrivere qualcosa di disgustoso nei commenti. Sembra che non riescano..."

💬 Commenti