Il programma sportivo di Italia 1, Pressing, ha aperto le danze di questo 2024 con liti decisamente infuocate. Durante la trasmissione di ieri, i due giornalisti Fabrizio Biasin e Sandro Sabatini, hanno dato vita a una polemica molto accesa e che riguarda l’Inter
 

Discussione di fuoco tra Biasin e Sabatini sull’Inter

La vittoria dei nerazzurri sul Verona a San Siro, è finita nel polverone per via di alcune sviste arbitrali. In particolare, i media si sono soffermati sul contatto falloso non sanzionato tra Bastoni e Duda. In merito alle polemiche degli anti Inter, Biasin ha rilasciato le seguenti parole, che hanno generato una polemica con Sabatini. Ecco la sequenza integrale del dibattito tra i due giornalisti, raccolta per voi da Il Pallone Gonfiato

Biasin: “Fa molto comodo fare casino. Nel 2024 se non si fa casino, non si genera traffico, non si fanno click…”

Sabatini risponde: “Sinceramente non so di cosa tu stia parlando”

Biasin replica al collega: “Io non ti ho mai sentito parlare dell’Inter quando gioca a calcio. Non ti ho mai sentito parlare di Inzaghi e di quello che sta facendo. Non ti ho mai sentito dire che l’Inter gioca meglio di tutte le altre. Ti sento solo dire che ci sono delle squadre, che pur essendo molto scarse, sono bravissime perché sono lì vicine”

Sabatini risponde duro: “Si vede che hai problemi di udito o non stavi attento! Secondo me hai dei problemi di memoria Fabrizio. Senza spostare questa discussione sul personale, quello che è stato detto qua da me e in generale, è che l’Inter sta facendo un ottimo campionato, è ben allenata, ha la rosa più forte sia tra i titolari che tra le riserve, malgrado abbia avuto delle partenze eccellenti che io avevo sottovalutato. Poi se te vuoi spostare questa cosa, come se l’Inter sia addirittura accerchiata, oppure vittima di illazioni, di cattiverie e cose così, secondo me non so a chi ti stai riferendo. A me non di sicuro. Io ti dico con grande serenità che se c’è un computo, senza nessun sotto inteso, di episodi che l’Inter ha avuto favorevoli quest’anno, l’Inter ne ha avuti di episodi favorevoli più di quelli che ha avuto a sfavore. Se te mi vuoi dare qualsiasi illazione su Marotta, è una illazione vecchia come il calcio. Peppino Prisco, figura di riferimento dell’interismo di 100 e passa anni, era uno che basava tutte le trasmissioni che c’erano qui prima di Pressing, ovvero Controcampo, parlando di sudditanza psicologica”

Sabatini
Il giornalista sportivo Sandro Sabatini 


La polemica tra i due prosegue: ecco l’epilogo finale

Biasin replica alla dettagliata risposta di Sabatini, così: “Evidentemente Marotta deve aver fatto un master in comunicazione, perché l’anno scorso l’Inter era a 70 punti dal Napoli e Marotta non contava niente. Invece quest’anno, grazie a una grande comunicazione, l’Inter è in testa alla classifica”

Sabatini: “La bravura di un dirigente, è una bravura che va dal mercato, alle relazioni con i giocatori ecc.”

Biasin interrompe Sabatini: “Noi ne parliamo oggi, in relazione a una cosa che è successa sul campo!”

Sabatini replica: “Ma ne stai parlando te!”

Biasin: “Ah io ne sto parlando? Io non ho citato Marotta mai. Voi avete citato Marotta”

Sabatini precisa: “Non è vero, lo hai tirato fuori te! Ne ha parlato Ivan e lo ti ha detto che non sotto intende nulla”


 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Juventus, Kean non trova spazio: idea Fiorentina per rinascere

💬 Commenti