Nella serata il Milan di Pioli ospiterà lo Slavia Praga per la prima delle due sfide, valide per gli ottavi di finale di Europa League. I Rossoneri arrivano a questa partita dopo la vittoria, molto discussa a livello arbitrale, contro la Lazio all'Olimpico e decisa dal gol di Okafor. I cechi invece sono reduci da un doppio derby contro i rivali dello Sparta Praga, che non ha regalato grandi gioie: sconfitta per 3-2 in Coppa e pareggio 0-0 in campionato che però serve a poco agli uomini di Trpisovsky, visto che in classifica inseguono proprio i “cugini”. 

Statistiche e pillole verso Milan-Slavia Praga

  • Quello odierno sarà il primo incrocio europeo fra le due formazioni. Con questo impegno il Milan affronterà la quarta squadra ceca nella sua storia europea dopo Sparta Praga (8 volte), Viktoria Plzen (2) e Slovan Liberec (2). 
  • Lo Slavia non ha mai vinto una partita fuori casa disputatasi in Italia nella sua storia calcistica. 
  • Il Milan disputa per la terza volta gli ottavi di Europa League e, nelle altre due occasioni, non ha mai vinto una singola sfida fra andata e ritorno (2 sconfitte contro l'Arsenal nel 2017/18; un pareggio e una sconfitta con il Manchester United l'anno successivo).
  • Nelle ultime 10 occasioni in cui lo Slavia Praga ha disputato un turno ad eliminazione diretta nelle competizioni europee, solo una volta ha perso la partita d'andata.
  • Olivier Giroud ha partecipato a 11 gol su 10 partite disputate nella fase a eliminazione diretta del torneo (7 gol e 4 assist).
Giroud
Olivier Giroud festante (PH. Image-Sport)

Milan-Slavia Praga: i gol delle squadre a confronto

Il Milan arriva alla partita di questa sera con 37 gare disputate fin qui in stagione fra tutte le competizione; lo Slavia Praga ne ha giocata solamente una di meno. Il bilancio dice 21 vittorie, 7 pareggi e 6 sconfitte per i Rossoneri; 26 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte invece per i cechi. La squadra di Pioli ha sicuramente segnato di più e con una percentuale realizzativa migliore (circa 1 gol ogni 5 tiri). I gol di testa sono di nuovo a favore del club italiano; anche le reti all'interno dell'area premiano capitan Calabria e compagni, abili a sfruttare soprattutto gli inserimenti dei vari Theo Hernandez, Reijnders e Loftus-Cheek su tutti, oltre naturalmente agli attaccanti. Lo Slavia Praga è invece molto più concreto su palla inattiva e su punizione, indi per cui il Milan dovrà gestire bene queste situazioni in vista del doppio confronto in arrivo. 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Bologna, Thiago Motta: "Inter? Vogliamo i tre punti. Tutti hanno punti deboli"

💬 Commenti