La sconfitta della Juventus a Napoli ha lasciato un po' l'amaro in bocca a tutti i tifosi bianconeri, che avevano sorprendentemente visto la propria squadra dominare almeno dal punto di vista delle occasioni create. A commentare il match, ai microfoni di One Footbal Radio, è stato Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, le cui parole sono state riprese da AreaNapoli.

Cobolli Gigli sottolinea: “Dazn mi ha cancellato l'abbonamento, non ho visto Napoli-Juve”

Così si espresso l'ex numero uno della Juventus: “Napoli-Juventus? Non ho visto la partita, ma ho sentito i commenti, ho letto i giornali. Dazn mi ha cancellato l’abbonamento, chiedendomi di passare da un abbonamento ad un altro. Sentendo i giornalisti di Sky e, sia Bergomi che di Canio e Marchegiani, hanno detto quella che dovrebbe essere la verità. Ovvero, la Juventus ha giocato bene, ha fatto anche delle azioni importanti”.

Tuttavia, non ha fatto gol - ha aggiunto Cobolli Gigli - Ha giocato bene particolarmente nel primo tempo, con meno efficacia nella ripresa. Dopo il pareggio, però, c’è stato il rigore, parato dal portiere bianconero, mostrando una certa reattività. Peccato che i calciatori del Napoli siano scappati verso la porta mentre i giocatori della Juventus si sono fatti una dormita”.

Allegri

Cobolli Gigli tuona: “Sono preoccupato per il futuro della Juve”

Devo essere rammaricato per una sconfitta che è giusta, se non fai gol non vinci. Allo stesso tempo, però, sono preoccupato per il futuro della Juventus. La prossima gara ci sarà l’Atalanta, una squadra ostica e ben diretta dal proprio allenatore. Il secondo posto dei bianconeri, dunque, può essere già compromesso contro i bergamaschi. Soprattutto se la squadra di Allegri non dimostrerà determinazione”.

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Inter, Curva Nord assente col Genoa: ecco il motivo della protesta

💬 Commenti