L'indizio fatto trapelare dai suoi account social lasciava già poco spazio a interpretazioni, ma adesso sembra tutto piuttosto chiaro e definito: Renato Sanches lascerà la Roma e con ogni probabilità lo farà già in questa sessione di mercato. L'amore con Mourinho non è mai sbocciato e i continui problemi fisici non hanno di certo favorito l'inserimento dell'ex Benfica, Bayern Monaco, Swansea, Lille e PSG nel gruppo squadra capitolino. 

Ennesima delusione dopo un buon esordio

L'esordio del portoghese classe 97' in maglia giallorossa non era stato affatto male, ma al primo vero problema fisico sono crollate tutte le certezze e le speranze del popolo giallorosso. Clamorosa la bocciatura contro il Bologna, dove Sanches è rimasto in campo per meno di 20 minuti prima di essere sostituito: una scena che non si vede spesso nei campi di Serie A. 

Sanches
Renato Sanches

Gli scenari nell'imminente sessione di mercato

Mourinho a settembre aveva detto: “Se Renato Sanches non è più al PSG o al Bayern un motivo ci sarà: dobbiamo capire come risolvere i suoi problemi”. Quello che è successo nei mesi successivi però non ha fatto altro che confermare i timori del tecnico lusitano. Adesso, la Roma deve trovare una soluzione, e al più presto. L'ipotesi più verosimile sembra essere il ritorno immediato in Francia, al PSG, che poi valuterà cosa fare di questo talento che aveva illuminato l'Europa con il Portogallo nel 2016 ma che poi, come tante giovani promesse prima di lui, non ha saputo confermare le infinite potenzialità del suo bagaglio tecnico. Le 9 presenze in 228 minuti hanno di fatto confermato l'opinione di chi si opponeva al suo arrivo. Unica gioia il gol all'Empoli, poi il buio più totale.

Leggi anche: Roma, Renato Sanches verso il ritorno al PSG: l'indizio social

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Napoli, dopo Elmas occhio a Politano: il rinnovo è in stand-by e gli Arabi...

💬 Commenti