Guido Monaco parla di Sinner e Alcaraz. Il commentatore tennistico ha rilasciato alcune dichiarazioni a poche ore dal ritiro dell'altoatesino dal torneo di Madrid e da quello del murciano da Roma. Entrambi i giocatori stanno convivendo con problemi fisici, seppure in maniera diversa. L'azzurro ha accusato un dolore all'anca dopo Montecarlo e nel Master 1000 madrileno il problema si è palesato nuovamente. L'iberico, dopo aver saltato il torneo monegasco e quello di Barcellona, era tornato invece in campo nella capitale spagnola. La sconfitta con Rublev nei quarti non è stata però la nota più negativa: esami di accertamento hanno infatti evidenziato un edema al braccio destro che lo terrà ai box sino al Roland Garros.

Monaco bacchetta Sinner per il ritiro da Madrid

Il telecronista e commentatore Guido Monaco si è detto poco d'accordo con la gestione delle circostanze da parte di Sinner in quel di Madrid. Ecco le parole: 

Ormai tutti i big sacrificano uno dei tre 1000 di fila sulla terra. Io chiedo che giochino, non che vincano. Hanno allargato i tornei, hanno messo una settimana in più tra Roland Garros e Wimbledon: non penso che ci siano altri margini, non vedo soluzioni e ognuno gestirà come meglio crede, ma sicuramente è meglio di qualche anno fa. Secondo me Sinner doveva ritirarsi dopo Kotov o non andare a Madrid, non fare quello che ha fatto: da esterno è l’opzione meno elegante, quella che mi convince di meno

Sinner
Sinner con il trofeo dell'Australian Open (ph. Image-Sport)

La preferenza di Monaco fra Sinner e Alcaraz

L'esperto di tennis si è anche voluto difendere da coloro che lo accusano di parteggiare per Alcaraz e non simpatizzare per Sinner. La sua è una preferenza legata al mero gusto. Ecco le affermazioni in merito:

Se pensate che io non ammiri Sinner o che abbia il poster di Alcaraz in camera siete proprio un po’ fuori strada. Vedere una partita di Alcaraz al meglio mi piace di più di vedere una partita di Sinner, ma è una questione di gusto. Quando Sinner ha vinto gli Australian Open mi ha commosso, ho una ammirazione spropositata per lui e ho un debole per Alcaraz per il tipo di tennis che esprime

LEGGI ANCHE: Novak Djokovic, campione senza fine: nuovo record per il tennista serbo

 

Serie A, DAZN punta sempre di più sulla sua modalità gratuita
Milan, Baiocchini: "Da Genoa a Genoa, quante cose sono cambiate..."

💬 Commenti