Mateo Retegui oltre ad esultare per il pareggio ottenuto in estremis dal Genoa contro il Milan, pensava di poterlo fare per aver siglato la doppietta decisiva che lo avrebbe portato ad 8 gol in campionato. La gioia però é durata molto poco, perché secondo la Lega Serie A il tocco letale sul rimpallo che ha trafitto Maignan nel pirotecnico pari di San Siro, é da attribuirsi ad un autogol di Malick Thiaw e non a quello dell'attaccante azzurro.

La dinamica dell'azione 

Siamo all'87' sul risultato di 3-2 per i rossoneri tra Milan e Genoa, grazie alla rete che ha ribaltato l'incontro messa a segno da Olivier Giroud al 75'. Thorsby entra in area della destra e crossa rasoterra, sul pallone vanno Fikayo Tomori, Malick Thiaw e Mateo Retegui. Dopo un rimpallo che inganna e supera Maignan, il pallone entra in rete per il 3-3 finale.

Mateo Retegui
Retegui Genoa

La decisione sul gol 

Inizialmente il gol viene assegnato all'attaccante italo-argentino che così realizzerebbe la sua doppietta personale. Pochi minuti dopo però arriva la rettifica da parte della Lega Serie A: il gol non é da assegnare a Mateo Retegui che sembrava aver toccato per ultimo la sfera. Ad aver effettuato la deviazione decisiva che ha preso in controtempo l'estremo difensore francese, é stato il compagno di squadra Malick Thiaw. Si deve quindi considerare un autogol dello sfortunato difensore rossonero quello che ha chiuso l'incontro sul segno X.

LEGGI ANCHE: Milan-Genoa 3-3: Giroud la ribalta, il Grifone ringrazia l'autogol di Thiaw

 

Serie A, DAZN punta sempre di più sulla sua modalità gratuita
Roma-Juventus 1-1: Bremer risponde a Lukaku, Abraham sciupa il gol partita

💬 Commenti