Nel contesto della frenetica corsa verso gli obiettivi stagionali, Bologna e Inter si scontreranno alle 18 allo stadio Dall'Ara in un match che promette emozioni e colpi di scena. L'allenatore Thiago Motta, alla guida dei rossoblù, ha scelto di mettere in campo una formazione inaspettata, con esclusioni di rilievo e nuovi volti pronti a dimostrare il proprio valore. Dall'altra parte, Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, opta per una squadra solida e collaudata, con alcune rotazioni strategiche.

La rincorsa europea del Bologna

Thiago Motta
Thiago Motta

I rossoblù si presentano all'appuntamento con il sogno europeo ben vivo. La classifica attuale li vede quarti, con un vantaggio di quattro punti sulla Roma. La prospettiva di raggiungere la Champions League è un obiettivo ambizioso ma raggiungibile, e il match contro l'Inter rappresenta una tappa cruciale in questa avventura. Thiago Motta ha fatto scelte audaci nella formazione, dando spazio a giocatori meno noti, ma determinati a lasciare il segno.

Il tecnico del Bologna ha sorpreso tutti con le sue decisioni in fase di formazione. In difesa, Lucumi ottiene la preferenza su Calafiori, mentre a centrocampo si registra l'assenza di Giovanni Fabbian, con Aebischer che affianca Remo Freuler. In attacco, la sorpresa è la panchina per Riccardo Orsolini, con Saelemaekers e Odgaard che affiancheranno Ferguson e Zirkzee. Una scelta coraggiosa, ma Motta ha dimostrato di puntare sulla varietà tattica.

Inzaghi, esperienza e determinazione

Simone Inzaghi, dal canto suo, sceglie di fare affidamento sull'esperienza. Lautaro Martinez ottiene un meritato riposo, aprendo la strada al ritorno dal 1' di Thuram in attacco, affiancato da Sanchez. Mkhitaryan, invece, parte titolare nel centrocampo, supportato da Calhanoglu e Barella. In difesa, confermato Acerbi, elemento chiave per la solidità nerazzurra.

Le formazioni ufficiali di Bologna-Inter

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Beukema, Lucumi, Kristiansen; Freuler, Aebischer; Saelemaekers, Ferguson, Odgaard; Zirkzee.
Allenatore: Thiago Motta.

INTER (3-5-2): Sommer; Bisseck, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Carlos Augusto; Thuram, Sanchez.
Allenatore: Simone Inzaghi.

LEGGI ANCHE: Padovan: "Inter, lo scudetto è vinto e non se ne parla più. Con il Bologna di Motta..."

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Il Cagliari travolge la Salernitana: Shomurodov decisivo, finisce 4-2 all'Unipol Domus

💬 Commenti