Il Milan ha superato lo scoglio Atalanta vincendo per 2 a 0 e senza subire tiri in porta. L' autogol di Musso sulla conclusione da fuori di Theo Hernandez e la rete di Messias non hanno lasciato scampo ai neroazzurri. Se i tre punti, il pari merito con l'Inter e i rientri di Maignan e Ibrahimovic hanno fatto concludere al meglio il weekend per i rossoneri, dall'altro lato i bergamaschi sono due partite di fila che vedono la propria squadra perdere e Gasperini sta iniziando ad avere qualche dubbio a livello di rosa secondo quanto detto a DAZN, ma ha già i prossimi obbiettivi nel mirino:

“Prendiamo spunto da questa gara e pensiamo alla prossima con l'Udinese, perché possiamo mantenere un bel distacco dalle inseguitrici”. 

Poi l'allenatore ha analizzato la partita ed elogiato la difesa rossonera:

"Prendiamo spunto da questa gara e pensiamo alla prossima con l'Udinese, perché possiamo mantenere un bel distacco dalle inseguitrici. Prendiamo spunto da questa gara e pensiamo alla prossima con l'Udinese, perché possiamo mantenere un bel distacco dalle inseguitrici".

In conclusione ha parlato dei suoi attaccanti e del campionato in generale dell'Atalanta, che ora si trova al sesto posto con 41 punti:

"Non so se Lookman segnerà tanto quanto nel girone d'andata. Hojlund sta crescendo e gli altri non hanno reso al meglio. Dobbiamo allargare la qualità e la forza di altri giocatori, altrimenti diventa difficile. Da gennaio in poi è diventato tutto molto più equilibrato. Stiamo giocando un campionato che non era il nostro: siamo lì a lottare per la Champions".

LEGGI ANCHE: Inchiesta Juve, Chiellini confessa: "Tutti sapevano che il comunicato sui 90 milioni di rinuncia sarebbe stato diverso dagli accordi"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Caressa punge l'Inter: "L'unica a poter battere il Napoli. Cosa è successo?"

💬 Commenti