Il terzo anticipo su quattro della 23° giornata di Serie A sorride a Stefano Pioli, che sigilla a doppia mandata la terza posizone e vola momentaneamente a -4 dalla Juventus al secondo posto. A decidere la sfida tra Frosinone e Milan ci ha pensato Jovic. Andiamo ad analizzare i voti dei protagonisti nelle pagelle della gara.

Frosinone-Milan, il racconto della gara

Il primo tempo si é rivelato sostanzialmente in equilibrio, che é stato rotto solo da due episodi. Il primo avviene al 16' quando Giroud insacca di testa il vantaggio del Milan su un pallone rubato da Leao a Soulè. Il portoghese però restituisce senza volerlo il favore all'argentino al 24': fallo di mano verificato al Var e rigore realizzato che spiazza Maignan per l'1-1 che manda tutti all'intervallo.

Sembrano essere i rossoneri a dover spingere in avanti e invece sono i ciociari a trovare la via per il nuovo vantaggio, con un gran gol di Mazzitelli imbeccato da Soulé. Il gol preso scatena la reazione del Diavolo che prima pareggia con Gabbia al 72' e poi sfrutta alla perfezione l'intuizione di Pioli dalla panchina: fuori Pulisic e dentro Jovic, passa un minuto e il serbo sfrutta una carambola sul difensore di casa Romagnoli e in scivolata trafigge Turati. E' il colpo che decide la gara tra Frosinone e Milan.

Luka Jovic
Jovic in azione

Frosinone-Milan, le pagelle

Andiamo ad analizzare le prestazioni dei singoli nelle pagelle redatte per la sfida tra Frosinone e Milan:

FROSINONE

Turati 6,5: Salva a più riprese la porta del Frosinone dagli assalti del Milan e limita i danni. Rivedibile la sua posizione in occasione del gol di Giroud

Gelli 5,5: L'acuto della sua partita si ha nel primo tempo quando da un suo cross nasce il rigore procurato da Leao, per fallo di mano. Nella ripresa però il portoghese si vendica superandolo più volte in velocità

Okoli 5: Grave la mancanza di comunicazione con i suoi compagni e di posizionamento in occasione del secondo gol firmato da Gabbia

Romagnoli 5: Colpevole su due dei tre gol segnati dal Milan. Sul primo si perde la marcatura di Giroud e sul terzo é sfortunato nel rimpallo, mettendo sui piedi di Jovic la palla del ko 

Brescianini 6,5: Onnipresente nelle azioni sia difensive che offensive del Frosinone soprattutto nel primo tempo. Costante la sua assistenza a Soulé. Dall'85' Reiner sv

Mazzitelli 7: L'inserimento sul passaggio di Soulé e il gran gol realizzato valgono il momentaneo vantaggio per il Frosinone nella ripresa. La prima frazione la passa a ripiegare per contenere Leao. Dall'85' Ibrahimovic sv

Barrenechea 6: Cala decisamente nella ripresa ma offre un buon primo tempo con dinamismo e sostanza a centrocampo

Harroui 5: E' stato uno dei tasti dolenti dei ciociari. In serata no ha fatto mancare i suoi inserimenti per liberare i compagni al tiro. Dal 77' Lirola sv

Soulé 7,5: Gol del pareggio e assist per il momentaneo 2-1 che riscattano ampiamente l'errore in occasione del vantaggio rossinero. Prestazione da attaccante consolidato

Jorge 4,5: Impalbabile in entrambi due tempi. Dal 77' Cheddira sv

Seck 7: E' tra gli uomini più pericolosi della formazione gialloblu e chiama Maignan ad un grande intervento sfiorando anche il gol.  Dal 78' Valeri sv

Di Francesco 5: Gli vanno dati i meriti per il buon primo tempo fatto vedere dal Frosinone e per l'impresa sfiorata. Ma la sconfitta é anche frutto degli errori tattici commessi

MILAN

Maignan 5,5: Due errori pesanti che potevano compromettere la partita. Rigore non parato a Soulé e l'intervento non eccelso sul gran tiro di Mazzitelli 

Calabria 6: Non sfonda sull'out di destra ma contiene bene le sfuriate ciociare Dall'86' Florenzi sv

Kjaer 6: Dimostra di avere ancora il senso della posizione e concede poco o nulla a chi capita nella sua zona di competenza

Gabbia 7: L'esperienza nella Liga lo ha fatto maturare e si vede. Diventa il salvatore della patria trovando il gol del pareggio che da il via alla rimonta, in un momento difficile

Hernandez 6: I suoi recuperi e le proiezioni in avanti risultano importanti per la manovra offensiva dei rossoneri

Adli 6: Non mancano le qualità ma piuttosto la continuità. Entra nell'azione che porta al 2-2 firmato da Gabbia

Reijnders 5: Ammonizione evitabile che gli farà saltare la partita col Napoli. Dal 62' Bennacer 5: Si fa notare per farsi sfuggire Mazzitelli in occasione del momentaneo 2-1

Pulisic 4,5: Ci si aspetta sempre tanto dai suoi colpi ma una sola conclusione nel primo tempo é decisamente troppo poco. Dall'80' Jovic 8: E' lui il jolly vincente pescato da Pioli. La sua scivolata é decisiva per regalare tre punti pesantissimi al Diavolo 

Loftus-Cheek 5: La volontà non manca perché é onnipresente ma ogni duello che ingaggia lo perde, rimediando anche un giallo. Dal 62' Okafor sv

Leao 6,5: E' suo l'assist per il vantaggio siglato dal francese ma c'é il suo zampino anche nell'intervento di mano, che permette il pareggio dei ciociari dal dischetto

Giroud 7,5: La sua testa e la sua presenza costante in area di rigore risultano decisive un paio di volte. Prima per il gol del vantaggio e poi per la sponda, che permette a Gabbia di firmare il 2-2. Dall'86 Musah sv

Pioli 5,5:  Tanti errori anche in questa gara. Indovina la mossa dell'ingresso di Jovic 

LEGGI ANCHE: Milan, Ibrahimovic infastidito dalle voci su Conte? L'ultimo contatto tra i due risale al 2016

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Atalanta, brutte notizie per Gasperini: Palomino out con la Lazio

💬 Commenti