Serie B

Serie B, 2 punti di penalità alla Reggina: irregolarità nei contributi

Il Tribunale Federale Nazionale ha sanzionato i calabresi per alcune irregolarità nei contributi: la squadra passa da 47 a 45 punti in campionato

Filippo Rocchini
19.04.2022 18:24

Il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Carlo Sica ha sanzionato la Reggina, club che milita nel campionato di Serie B, con 2 punti di penalizzazione in classifica da scontare nella corrente stagione sportiva, disponendo 45 giorni di inibizione per l’amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore del club Luca Gallo.

La società – si legge nel comunicato – era stata deferita per il mancato versamento, entro il termine del 16 febbraio 2022, delle ritenute Irpef riguardanti gli emolumenti dovuti ai tesserati per il periodo marzo-ottobre 2021 e dei contributi INPS riguardanti gli emolumenti dovuti ai tesserati per il periodo luglio-ottobre 2021 e comunque per non aver comunicato alla CO.VI.SO.C, entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi INPS sopra indicati.

Con la penalizzazione, la Reggina passerà da quota 47 a quota 45 punti in classifica in Serie B. La penalizzazione non va a impattare sulle sorti dei calabresi per quanto riguarda la zona playout (già sufficientemente lontana), ma spegne anche la minima speranza di raggiungere i playoff per la Serie A. E’ verosimile immaginare che il club ora presenterà ricorso contro questa decisione.

Fonte: Calcio e Finanza

LEGGI ANCHE: Dove vedere la Serie A LIVE - Il palinsesto della 34^ giornata su DAZN o Sky

Bruno attacca Mourinho e Allegri: “Pago SKY e DAZN per vedere il bus davanti alla difesa nel 2022”
Bruno provoca: “Zaniolo nuovo Cruijff dopo una partita contro degli scappati di casa”