Andrea Agnelli, due giorni dopo le dimissioni da presidente della Juventus, nel giornata odierna è tornato a parlare e l'ha fatto in Senato con lo "Juventus Club Parlamento", dove l'ex presidente bianconero si è presentato con il manager tedesco Bernd Reichart.

A quest'incontro hanno presenziato una ventina di parlamentari-tifosi, tra cui, il vicepresidente vicario del partito politico “Fratelli d’Italia”, Roberto Speranzon, che a Rai Radio1 ha dichiarato: “Agnelli era agguerrito e di buonumore, ha detto che in un club ci sono momenti positivi e momenti meno belli ma era sereno”.

Andrea Agnelli, le sue parole

"È stata una scelta assunta di comune accordo con John Elkann. La Juve è più grande di ogni uomo che la potrà mai guidare. Io resto il primo tifoso e non cambia nulla per i programmi e gli obiettivi della squadra: è all’altezza della situazione, può vincere qualsiasi cosa. Ho detto già nel 2019 che questo è un sistema che andava regolato da dentro e che va cambiato".

LEGGI ANCHE: Terremoto Juventus, Gravina: "No al linciaggio, non colpevolizziamo e sanzioniamo prima delle indagini. Temo che possa riguardare anche altri..."

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
One Piece Film: Red, streaming gratis Netflix e diretta tv Sky? Dove vedere film completo

💬 Commenti