Michele Mignani (ph. You Tube SSC Bari)
Serie B

Bari-Sudtirol, le parole di mister Mignani in conferenza stampa: "Dobbiamo trovare il gol in qualunque modo. Cheddira? Contenti della convocazione in Nazionale" (VIDEO)

Mister Michele Mignani in conferenza stampa ha analizzato il match di domani pomeriggio in conferenza stampa

Gaetano Masiello
11.11.2022 14:45

Bari-Sudtirol è in programma domani pomeriggio alle ore 14 allo stadio “San Nicola”, match valido per la 13^ giornata del campionato di Serie B. Intanto questa mattina nella conferenza stampa prepartita, mister Michele Mignani ha risposto alle domande dei giornalisti presenti nella sala stampa dello stadio “San Nicola”. Eccone un breve estratto.

 

LEGGI ANCHE: Bari-Sudtirol, Andrea Masiello non convocato. Minacce social da parte dei tifosi pugliesi

 

Bari-Sudtirol, le parole di mister Mignani in conferenza stampa

L'analisi sull'avversario di domani pomeriggio al San Nicola: “Il Sudtirol è una squadra che sta confermando la propria solidità. Con Bisoli sono imbattuti e concedono poco, sono una squadra abbastanza compatta. Una squadra che ha gamba e riparte con velocità con i propri uomini. Noi in qualunque modo dobbiamo trovare il gol, dobbiamo avere pazienza ed essere bravi, abbiamo 95' minuti per segnare”.

 

Un pensiero sulla rosa a disposizione: “Abbiamo una rosa numerosa, mi aspetto gol da chiunque, possono segnare i centrocampisti e gli attaccanti quando subentrano, i difensori possono colpire sulle palle inattive. Abbiamo bisogno del gol di tutti i componenti della mia rosa. Nella prima parte di stagione abbiamo trovato il gol con continuità, dobbiamo essere più cattivi sottoporta”.

 

“La squadra è contenta della convocazione di Cheddira con la nazionale del Marocco, è un premio al lavoro di tutta la rosa. Non lo avremo per due gare, ma se domani è al 100% non ci saranno problemi. Non ha avuto una settimana semplice, reduce da un fastidio rimediato nel match contro il Benevento, ma ora il suo pensiero deve essere il Bari e dopo la gara di domani, potrà pensare al suo Marocco”.

Sapete quanto è ricca Exor? Un patrimonio incredibile frutto di investimenti in diversi settori
Ravezzani senza freni: “Un arbitro se penalizza un grande club non farà carriera”