Non sta vivendo una buona stagione Rafael Leao dal punto di vista dei numeri. L'attaccante portoghese del Milan, in Serie A, non va a segno dalla gara interna contro l'Hellas Verona di Baroni, quando grazie ad una sua sgasata in contropiede regalò la vittoria per 1-0 ai rossoneri. Il 2023 gli ha regalato gran parte degli obiettivi che si era prefissato: la maglia numero dieci, il rinnovo, lo status di giocatore simbolo. Dopo il quinto posto dell'anno scorso però, l'ambiente si aspettava altro da lui.

Milan, da quanto non segna Leao in Serie A?

Stefano Pioli
Stefano Pioli dà indicazioni

Leao resta il giocatore simbolo del club, il faro da cui dipende il gioco rossonero, ma dopo più di 100 giorni senza insaccare la rete in Serie A, deve ora ricominciare a pungere. Alla Roma, battuta per 3-1 nella serata di ieri, domenica 14 gennaio, ha fatto spesso male in passato, ma non ieri. Le tre reti sono state messe a segno dalla parte francese del club rossonero, vera trascinatrice in questa stagione insieme a Pulisic. Ora, il digiuno del portoghese inizia ad essere un vero e proprio problema. Parentesi: Leao ha steso il PSG in Champions League e segnato in Coppa Italia pochi giorni fa contro l'Atalanta, ma non basta.

Milan, i numeri di Leao in Serie A

Focalizziamoci adesso sui numeri totali collezionati in questa stagione di Serie A da Leao, top player del Milan. Il portoghese ha collezionato sedici presenze, mettendo a segno tre reti e prendendo anche due ammonizioni. Gli assist per i compagni sono cinque, sintomo del grande lavoro per la squadra. Nel mezzo, anche l'infortunio che lo ha tenuto fuori dai giochi per quasi un mese.

LEGGI ANCHE: Pioli sulle polemiche Var: "Stimo Rocchi. Dobbiamo abbassare i toni, chi sbaglia..."

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Barcellona, parla l'ex arbitro sul caso Negreira: "Ingaggiato da loro per ottenere benefici"

💬 Commenti