Non sta vivendo una bella stagione il Napoli di Calzona, subentrato a Walter Mazzarri pochi giorni fa con l'obiettivo di portare gli azzurri in Champions League a fine stagione e di chiudere l'annata nel miglior modo possibile. Stasera gli azzurri stanno affrontando il Barcellona di Xavi, terzo ne La Liga e leggermente in crisi di risultati. Per quanto riguarda il primo tempo della sfida, saltano all'occhio i dati horror dei partenopei.

Napoli, i dati horror del primo tempo con il Barcellona

Napoli
I giocatori del Napoli protestano con l'arbitro

Primo tempo da incubo per il Napoli, che nonostante abbia messo in atto una buona prova difensiva, offensivamente ha deluso, visto anche il ritorno di Osimhen. I tiri verso la porta del Barcellona sono stati 0, come 0 sono stati i tiri in generale. L'unica azione è capitata sulla testa di Osimhen, segnalata poi la sua posizione in fuorigioco, con il pallone che gli è stato conteso da Araujo. Per il resto sono state 3 le punizioni per gli azzurri, con 4 parate messe in atto da Meret.

LEGGI ANCHE: Napoli, Hamsik spegne tutte le voci: "Non mi sento pronto per tornare"

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Napoli, Calzona dopo il Barcellona: "La squadra non ci stava a perdere la partita"

💬 Commenti