Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha presentato oggi la prossima sfida della sua squadra contro il Napoli nella consueta conferenza stampa pre-partita. La gara, valida per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A, si terrà domani alle 20:45 al Maradona di Napoli.

Partita Cruciale e Difficoltà Inattese

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic

Allegri ha iniziato sottolineando l'importanza della partita contro il Napoli, definendola "sicuramente molto difficile". Ha evidenziato l'anomalia della posizione in classifica del Napoli, sottolineando che le partite contro di loro sono sempre combattute, richiedendo una grande prestazione per vincere.

"È una partita sicuramente molto difficile, perchè è anomalo vedere il Napoli in questa posizione in classifica. Da loro le partite non finiscono mai e servirà una grande prestazione per vincere".

Rispondendo alle domande sulla condizione dei giocatori, Allegri ha confermato che Federico Chiesa sarà a disposizione, nonostante una giornata di differenziato. Anche Danilo sarà disponibile, anche se ha svolto solo un allenamento. Allegri ha fornito aggiornamenti anche su Kean, McKennie, Rabiot e Perin, delineando un quadro complessivo delle opzioni a disposizione.

"Federico ha fatto un giorno di differenziato e domani sarà a disposizione. Anche Danilo ci sarà anche se ha fatto solo un allenamento. Kean sicuramente ci sarà la prossima settimana, McKennie farà di tutto per esserci prossima settimana, vediamo Rabiot. Anche Perin dovrebbe tornare prossima settimana".

"Danilo può giocare a centrocampo? No perchè abbiamo tanti centrocampisti a disposizione, come Alcaraz, Miretti, Nonge. Danilo ha fatto solo un allenamento. Non ha senso rischiare chi è fermo da quindici giorni. domani inizia il periodo difficile, abbiamo tanti scontri diretti e il periodo più bello con le semifinali di Coppa e non abbiamo ancora i punti per la Champions".

Obiettivi e Commenti su De Laurentiis

Allegri ha ribadito l'obiettivo di ottenere il secondo posto in classifica, sottolineando che sarebbe un risultato positivo e un miglioramento rispetto alla stagione precedente. Ha evitato di commentare le dichiarazioni di De Laurentiis, focalizzandosi invece sugli obiettivi della squadra.

"Il secondo posto un nostro obiettivo? Noi faremo di tutto per arrivare secondo, perchè sarebbe un ottimo risultato e miglioreremmo la classifica dello scorso anno. La squadra è cambiata, hanno giocato tanti giovani, parlare adesso di quello che sarà il futuro non ha senso. Bisogna vivere il presente di domani contro il Napoli e poi la prossima settimana contro l'Atalanta. Noi dobbiamo arrivare in Champions perchè un valore aggiunto tecnico e soprattutto economico".

"Non commento assolutamente le parole di De Laurentiis. Noi non sappiamo ancora se parteciperemo alla Champions perchè dobbiamo arrivare a quota 70 punti, ci mancano 13 punti, mancano 4 vittorie e 1 pari. Non sappiamo se parteciperemo al Mondiale per Club perchè dipende dai risultati degli altri".

Messaggio a Pogba e Rispetto per la Sentenza

Allegri ha rivelato di aver inviato un messaggio di supporto a Paul Pogba per gli eventi recenti e ha espresso il suo dispiacere per la perdita di un calciatore straordinario. Ha sottolineato la difficoltà di commentare la sentenza.

"Ho scritto un messaggio a Paul per quello che è successo. Umanamente sono molto dispiaciuto. Il calcio perde un calciatore straordinario. Ho avuto la fortuna di allenarlo, un giocatore così è difficile da trovare. Sulla sentenza non posso entrare in merito. Umanamente sono dispiaciuto è un bravissimo ragazzo".

LEGGI ANCHE: Mondiale per Club, da Torino: "Accuse De Laurentiis assurde. Complotto per estromettere la Juventus"

 

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Accuse Juventus, Zuliani: "L'ennesima sceneggiata di ADL per giustificare il suo fallimento"

💬 Commenti