Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa dopo il triplice fischio finale di Lazio-Milan.

Lazio-Milan, il bilancio della partita: sentii Pioli 

“Primo tempo complicato, dove la Lazio si è chiusa bene e aprire di più le mezze ali sugli esterni. Abbiamo concesso poco, nel secondo tempo siamo partiti meglio. Poi gli episodi hanno inciso e ci hanno permesso di vincere la partita. L’atteggiamento però è stato ottimo”.

Lazio-Milan, Pioli su Di Bello

Stefano Pioli
Stefano Pioli


“Non ho rivisto il rigore. Sull’espulsione di Pellegrini, Pulisic è un ragazzo i corretto e ha rispettato il gioco: finché l’arbitro non fischia, si gioca. Noi non potevamo fare nulla di diverso”.

Vuole commentare le parole di Cardinale?
“Non commento. La società fa le proprie valutazioni, io penso al campo e a vincere più partite possibili”.

Perchè ha cambiato i due difensori centrali?
“Voi mi insegnate che se vinci con i cambi, significa che hai indovinato. Quindi ho azzeccato le sostituzioni. Ho tolto tutti gli ammoniti immediatamente, era diventata una partita nervosa e fastidiosa. Ho messo due difensori veloci per pressare di più e marcare bene la profondità di Immobile”.

Mister, mi ha deluso sulla lettura della situazione di Pulisic. Un gesto antisportivo…
“No, non sono d’accordo. Non è quesitone di essere una brava persona. Non è stato un gesto antisportivo. Lui ha rispettato il regolamento”.

Ha mai pensato di sostituire Leao?
“No”.

LEGGI ANCHE: Lazio-Milan, il contatto Maignan-Castellanos (FOTO)

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Lazio-Milan, rossoneri non ridanno la palla: fischi e proteste di Sarri e dei suoi giocatori

💬 Commenti