La Lazio entro la prossima settimana metterà fine ad un mini tour de force che l'ha vista affrontare la Fiorentina sabato e che la vedrà fronteggiare in pochi giorni il Bologna domani venerdì 3 novembre, il Feyenoord martedì 7 in Champions League e la Roma nel derby domenica 12.

A spiegare l'umore che si respira in casa biancoceleste alla vigilia della sfida contro i felsinei é stato Patric, che in conferenza stampa ha anche confessato un retroscena personale:

Ormai si gioca praticamente sempre e la settimana in arrivo sarà fondamentale per noi, ma prima di tutto pensiamo a fare tre punti col Bologna. Sono migliorato e sono contento ma ho dovuto passare un periodo difficile perché nella stagione interrotta dal covid, ho sofferto di depressione. Ho dovuto giocare spesso per sostituire Luiz Felipe infortunato e ho fatto la mia peggior stagione da quando sono alla Lazio, perché ho iniziato ad avere depressione e ansia dal nulla. Non ho mollato e e sono uscito più forte mentalmente, grazie all'aiuto di un mental coach e di altri esperti

LEGGI ANCHE: Zazzaroni difende Lukaku e critica Ausilio: "Al coro degli ossessionati si è aggiunto anche lui. Big Rom cos’altro avrebbe potuto..."

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
Bonus dalla UEFA alle italiane per la Champions League: chi ha incassato di più?

💬 Commenti