Brutta disavventura per Ezequiel Lavezzi in Uruguay. L'ex calciatore del Napoli è stato infatti aggredito la scorsa notte. Secondo quanto riportato da C5N l'ex giocatore del Paris Saint Germain si sarebbe presentato presso le autorità di Sanatorio Cantegril di Punta del Este con una ferita da taglio ed una scapola rotta. 

Ezequiel Lavezzi aggredito in Uruguay

L'argentino si trovava ad una festa in città con la compagna nel momento in cui è stato aggredito, in seguito è stato trasportato presso la clinica della città per i soccorsi necessari. Le sue condizioni non destano al momento particolari preoccupazioni.

Ezequiel Lavezzi
Ezequiel Lavezzi (ph. Image Sport)

Il periodo al Napoli di Lavezzi

Ezequiel Lavezzi ha vestito la maglia del Napoli per ben 188 partite, la squadra con cui ha giocato maggiormente e probabilmente con cui è stato più amato. Con la maglia azzurra sono in particolare 48 gol e 56 assist in 188 gare disputate, con il suo periodo a Napoli che va dal 2007 al 2012. L'argentino è stato allenato proprio da Walter Mazzarri, attuale tecnico dei partenopei in seguito all'esonero di Rudi Garcia. Mazzarri ha avuto la sua precedente esperienza a Napoli dal 2009 al 2013, godendosi al massimo il talento del "Pocho". L'argentino ha vestito in seguito la maglia del Paris Saint Germain, dove si è trasferito nel 2012 ed è restato fino al 2016, prima di trasferirsi in Cina all'Hebei FC. A Parigi tra campionato e coppe nazionali e internazionali ha giocato 161 gare, andando a segno 35 volte e mettendo a referto 56 assist. Un giocatore dal grande talento, che poteva di fatto occupare qualsiasi ruolo offensivo, dall'esterno al trequarti alla prima punta, che ha vestito maglie importanti in Italia, Francia, Argentina e Cina.

LEGGI ANCHE: Roma, emergenza infortuni: Mancini non si è allenato

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Calciomercato Torino: a gennaio tornerà un ex difensore granata, ecco il nome

💬 Commenti