NANCHINO – weekend cinese dorato per le spadiste azzurre del CT Dario Chiadò che trionfano anche nella prova a squadre 

Le stratosferiche Mara Navarria, Rossella Fiamingo, Alberta Santuccio, e Giulia Rizzi hanno conquistato il gradino più alto del podio battendo in finale proprio la Cina padrona di casa, al termine di una gara perfetta ed esaltante che dà continuità al successo conquistato nell’ultimo appuntamento di un mese fa a Barcellona.

Mara Navarria solleva la spada in segno di vittoria
Mara Navarria - Italia 

Già qualificato per i Giochi Olimpici di Parigi 2024, il meraviglioso quartetto italiano ha fatto terra bruciata in pedana sfoderando una grinta pazzesca e quella voglia di guadargnarsi il gradino più alto del podio capaci di condurle in un percorso di gara straordinario. Negli ottavi di finale, le azzurre hanno sconfitto infatti per 45-30 Israele e, nei quarti, si sono ripetute con una prestazione con la P maiuscola, battendo 42-33 gli Stati Uniti. Semifinale cinica, in cui l’Italia fredda e puntuale, colpo su colpo ha messo al tappeto l’Ungheria, guadagnado fin da subito un margine di vantaggio che una volta custodito, frazione dopo frazione, ha portato le azzurre a chiudere la partita sul 45-39. Vittoria questa che che ha permesso alle ragazze del Commissario tecnico Chiadò (con lui i maestri Roberto Cirillo e Daniele Pantoni) di guadagnarsi l'accesso ad una ricercata finale. La frazione conclusiva contro la Cina è stata splendida. Per sei frazioni su nove, infatti, le azzurre sono state in lieve svantaggio, poi, ma poi sul finire, hanno cercato, voluto e trovato la rimonta con i parziali di +3 per Rizzi, +3 per Fiamingo, infine il +4 di Santuccio, che hanno portato l'Italia a trionfare con il punteggio finale di 43-34. 

Emozione pazzesca e prova impeccabile delle spadiste Azzurre che hanno fatto risuonare, con la loro prestazione l’Inno di Mameli che ha “silenziato” Nanchino e fatto risplendere la Medaglia d'oro penzolante al collo delle nostre super ragazze!!! 

Il trionfo azzurro nella prova a squadre ha chiuso lo splendido fine settimana della spada femminile italiana sulle pedane cinesi, dopo che nel sabato della gara individuale erano arrivati il successo di Giulia Rizzi e il bronzo di Alberta Santuccio, ma anche il quinto posto di Rossella Fiamingo. 

Da Budapest infine, presente al seguito della squadra di sciabola maschile che si giocava la Qualifica Olimpica, raggiunta anche dagli azzuri con una prerstazione di tutto rilievo, il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Paolo Azzi, ha inviato i suoi più vividi complimenti alle spadiste azzurre, al CT e all’intero staff per la vittoria superlativa di Nanchino.

SCHERMA, COPPA DEL MONDO DI SPADA FEMMINILE A SQUADRE – Nanchino (Cina), 24 marzo 2024

Qui i risultati
Finale
ITALIA b. Cina 43-34

Semifinali
ITALIA b. Ungheria 45-39
Cina b. Ucraina 45-33

Quarti di finale
ITALIA b. Stati Uniti 42-33

Ottavi di finale
ITALIA b. Israele 45.30

Classifica (18): 1. ITALIA (Rossella Fiamingo, Alberta Santuccio, Mara Navarria, Giulia Rizzi), 2. Cina, 3. Ungheria, 4. Ucraina

Leggi anche:  https://www.ilpallonegonfiato.it/news/75549281798/scherma-barcellona-si-tinge-di-azzurro-e-la-spada-femminile-vola-a-parigi

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Torino, per Bellanova infortunio all'intervallo: le sue condizioni

💬 Commenti