Nell'incontro contro una Udinese che mister Ranieri si aspettava in grandissima forma dopo la vittoria contro la Juventus, il Cagliari porta a casa un punto prezioso guadagnato con un bel secondo tempo.  

Luvumbo al tiro
Luvumbo - Cagliari

Ecco le prime di chiarazioni di mister Ranieri dopo Udinese Cagliari di oggi

“Era normale soffrire all'inizio, l'Udinese giocava sulle ali dell'entusiasmo sull'entusiasmo dato dall'impresa contro la Juventus … poi è arrivato anche anche il gol della domenica” 

“Avevo chiesto aI ragazzi di rispettare le consegne, poi la voglia di continuare ce l'ha data il gol”  

“Quello che hanno fatto loro nel primo tempo lo abbiamo fatto noi nel secondo. Abbiamo chiuso tutti i varchi e credo il pareggio sia stato meritato da parte loro come da parte nostra ”

Su gaetano:

“Gaetano si è inserito subito bene, è un ragazzo molto intelligente vede il gioco, è veramente molto intelligente. I ragazzi gli hanno spiegato come giochiamo. E' stato molto bravo ad allargare e poi a stringere” 

E in merito a quanto temeva di più dell'Udinese , mister Ranieri continua: 

Sapevo che l'Udinese è squadra fisica e che ha giocatori che dribblano e avavo detto ai ragazzi di stare compatti e che se ci avessero  trovati aperti avrebbero avuto più occasioni.

Gli errori li commettiamo sempre,  io avevo chiesto di far vedere a noi stessi che non vogliamo retrocedere, di stare corti, compatti  e che alla fine avremmo tirato la linea. Nulla è deciso, siamo in piene sabbie mobili ma oggi abbiamo dimostrato a noi stessi che vogliamo restare in serie A 

Mister Ranieri poi elogia i tifosi

“Ringrazio i tifosi che sono magnifici non è facile essere ultimi e avere sempre il supporto dei nostri tifosi … con loro che ci seguono in questo modo abbiamo il 20/30 % in più la possibilità di salavarci ”

Ma vediamo com'è andata la partita del Cagliari

Dopo una prima parte di studio, il Cagliari di mister Ranieri è messo subito in crisi da una Udinese spumeggiante e aggressiva. I sardi infatti si fanno vedere poche volte dalle parti di Okoye che per gran parte del primo tempo risulta “nulla facente”. Dopo lo svantaggio subito al 14' ad opera di  Zemura la squadra di Ranieri non riesce a fare gioco. Bisogna aspettare il finale del primo tempo per vedere il Cagliari reagire. Lo fa con Gaetano che, su un cross dalla sinistra di Augello, incorna perfettamente saltando alle spalle di Walace e insaccando la palla nell'angolino basso alla sinistra della porta difesa da un incolpevole Okoye. Pareggio raggiunto e il Cagliari torna a sperare. 

Nel secondo tempo I rossoblù iniziano spingendo. La partita si fa a tratti spigolaosa mentre il pubblico di casa rumoreggia per le continue perdite di tempo perpetrate dagli uomini di Ranieri, sul terreno di gioco. In evidenza sulla fascia sinistra Luvumbo che con le sue galoppate mette in crisi Perez con sortite pungenti e molto pericolose.  Il Cagliari attacca per gran parte del secondo tempo e non molla di un centimetro. La partita termina sull uno a uno.

Luvumbo, calcia verso la porta
Luvumbo - una buona prestazione oggi a Udine 

Leggi anche: https://www.ilpallonegonfiato.it/news/270970293766/cagliari-ranieri-shock-i-ragazzi-si-sono-opposti-alle-mie-dimissioni

 

 

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Napoli, le ultime: Osimhen in gruppo, Mazzarri 'striglia' la squadra

💬 Commenti