Si è conclusa con un rocambolesco 2-4 la sfida tra Roma ed Inter, con il gol che ha aperto la partita di Acerbi finito tra le polemiche. Dopo un primo tempo sofferto, i nerazzurri hanno ribaltato la partita grazie ad un ispiratissimo Marcus Thuram. Nel consueto post-partita Daniele De Rossi ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di DAZN. Ecco un estratto delle sue parole.

Le parole di De Rossi

Lorenzo Pellegrini
Lorenzo Pellegrini esulta

Queste le parole di De Rossi dopo la sconfitta della Roma contro l'Inter:

“Dobbiamo giocare a pallone, da questa partita prendo tante risposte positive. Se vogliamo giocare con queste squadre non possiamo abbassare il livello, altrimenti ti castigano. I ragazzi hanno dato tutto e lo Stadio gliel'ha riconosciuto. Sono orgoglioso di loro perché hanno fatto un'ottima partita. Facile addossare tutte le colpe ad un episodio o ad un giocatore. Le partite si vincono tutti insieme, nella prima parte del secondo tempo abbiamo abbassato il livello. Se lo fai contro Salernitana e Verona vinci comunque perché sei forte, se lo fai contro l'Inter puoi perdere. Come diceva Spalletti, quando perdi devi lavorare. L'Inter non ha rubato nulla, il pareggio ci poteva stare ma il risultato parla chiaro. Se siamo contenti dopo aver giocato una buona partita, ma che abbiamo perso, allora siamo sulla strada della mediocrità.”

De Rossi sull'Europa

“Non siamo inferiori a nessuno. Guardando la griglia ci sono squadre molto forti, ma non siamo inferiori a nessuno. Il nostro obiettivo è vincere contro il Feyenoord. Per quanto riguarda il secondo tempo, evidentemente negli spogliatoi non abbiamo toccato gli spazi giusti. Non soffrire contro l'Inter era utopistico, ma quando soffri devi ‘fare legna’. Ci siamo confusi nel terzo gol dell'Inter.”

LEGGI ANCHE: Roma-Inter, autogol di Angelino o rete di Thuram? La scelta ufficiale

 

Dove vedere Tutti tranne te, streaming gratis Netflix o Prime Video?
Inter, il vice di Inzaghi Farris: "Nella ripresa abbiamo visto la squadra che conosciamo"

💬 Commenti